fbpx

Dog Dance: cos’è e come si pratica

Lo sport che sta guadagnando sempre più popolarità nel mondo della cinofilia
Dog Dance: cos'è e come si pratica il canine freestyle
DragoNika - stock.adobe.com
Dog Dance: cos'è e come si pratica il canine freestyle
DragoNika - stock.adobe.com

Dog Dance: cos’è e come si pratica. La Dog Dance, nota anche come canine freestyle, è un’affascinante forma d’arte in cui la musica e la coreografia si fondono con il talento e la grazia dei cani. Questa disciplina, che coinvolge l’addestramento dei cani per esibirsi in routine coreografiche sincronizzate con il loro conduttore, sta guadagnando sempre più popolarità nel mondo della cinofilia. In questo articolo, esploreremo il mondo affascinante della Dog Dance, scoprendo le sue radici, le tecniche coinvolte e come può essere una forma di espressione creativa per cani e proprietari.

Dog Dance: cos'è e come si pratica
Immagine di Freepik

Origini e storia della Dog Dance

La Dog Dance, conosciuta anche come Canine Freestyle, è una disciplina che affonda le sue radici nelle performance e negli spettacoli circensi del XIX secolo. La pratica di addestrare cani a eseguire trucchi coreografati a ritmo di musica è stata infatti una forma di intrattenimento popolare in molte parti del mondo.

Ecco una panoramica della storia e dell’origine della Dog Dance:

Origini circensi

Le prime tracce della Dog Dance possono essere rintracciate nei numeri di cani addestrati dai circhi itineranti del XIX secolo. In queste esibizioni, i cani erano allenati a eseguire acrobazie, trucchi e routine di danza per divertire il pubblico.

Spettacoli di Vaudeville

Nel periodo del vaudeville, una forma di intrattenimento popolare negli Stati Uniti tra la fine del XIX secolo e l’inizio del XX secolo, i numeri di cani danzanti divennero parte integrante degli spettacoli di varietà, durante i quali spesso venivano coinvolti animali capaci di eseguire passi di danza sincronizzati con la musica.

Cinema

La Dog Dance ha trovato visibilità anche nel cinema. Uno dei primi esempi noti è il film del 1941 intitolato Lady Be Good,  musical di Broadway scritto da Guy Bolton e Fred Thompson, in cui l’attrice Eleanor Powell ballava insieme a Buttons, un coraggioso Jack Russell Terrier, in una scena memorabile.

Leggi anche  Agility Dog JOAWC: al via il Junior Open Agility World Championship 2023

Anni ’80 e ’90. La forma moderna della Dog Dance, come la conosciamo oggi, ha iniziato a svilupparsi negli anni ’80, soprattutto nel Regno Unito e in Canada. Inizialmente, questa disciplina era conosciuta come heelwork to music (lavoro a piedi a ritmo di musica) e consisteva nell’eseguire routine di danza con il proprio cane. Le performance di heelwork to music divennero particolarmente popolari grazie al prestigioso Crufts, la più grande mostra canina internazionale, organizzata e tenuta ogni anno nel Regno Unito, dal The Kennel Club.

Negli anni ’90, la Dog Dance ha iniziato a guadagnare terreno anche negli Stati Uniti e in altre parti del mondo. Le prime organizzazioni ufficiali, come la World Canine Freestyle Organization di New York, sono state fondate per promuovere l’addestramento e l’organizzazione di competizioni di Dog Dance a livello internazionale.

Oggi, la Dog Dance è una forma d’arte in costante crescita e sviluppo, attraverso la quale  appassionati di cani e di danza continuano a innovare e a creare spettacolari coreografie capaci di mettere in evidenza la profonda intesa tra il conduttore e il suo fedele compagno a quattro zampe.

Addestramento e tecniche

La Dog Dance, nota anche come canine freestyle, non è solo uno spettacolo divertente da guardare, ma apporta anche benefici per cani e proprietari. Promuove l’attività fisica, rafforza il legame di intesa del binomio e offre una forma di espressione artistica unica.

L’addestramento della Dog Dance richiede tempo, pazienza e una solida comunicazione tra il cane e il suo conduttore. La disciplina è suddivisa in due principali categorie, ciascuna con le proprie caratteristiche distintive:

Freestyle. Offre una maggiore libertà creativa nell’addestramento del cane. Qui, non esistono schemi predefiniti o movimenti obbligatori all’interno dell’area di esibizione e i conduttori hanno la possibilità di creare routine originali e creative che riflettono la personalità del loro amico a quattro zampe, senza metterlo in ridicolo. Il focus principale è sulla libertà espressiva e sull’originalità delle performance.

Leggi anche  Riscaldamento muscolare del cane: a cosa serve e come si effettua

Heelwork to Music. Categoria più tecnica e rigorosa. Qui, gli esercizi di obbedienza devono essere eseguiti con la massima precisione, seguendo una coreografia specifica. Questa disciplina unisce elementi di obbedienza non standard e arte del dressage. All’interno del ring, ci sono movimenti obbligatori che devono essere inclusi nella routine, e le azioni sono maggiormente legate alle condotte direzionali e alle posizioni specifiche.

L’addestramento del cane alla Dog Dance richiede, oltre a tempo e pazienza, un approccio graduale, prestando ovviamente sempre attenzione alla sicurezza e incolumità dell’animale. Si inizia a piccoli step, insegnando i comandi di base come seduto, terra, fermo, vieni e resta, per poi proseguire, facendolo familiarizzare con la musica e partendo da movimenti semplici fino ad arrivare a quelli un po’ più complessi, utilizzando comandi verbali e gestuali e servendosi sempre del rinforzo positivo, cioè premiando ogni volta che il cane esegue il movimento corretto, con cibo o giochi.

Dog Dance: quali cani possono praticarla

La Dog Dance è un’attività che può essere praticata da cani in salute di tutte le razze e dimensioni. Non esistono restrizioni rigide, quindi in teoria, qualsiasi cane ben addestrato e motivato può imparare a eseguire routine di Dog Dance.

Tuttavia, è importante tenere presente che alcune razze possono essere naturalmente più inclini alla Dog Dance o ad altre discipline simili, grazie alla loro intelligenza, agilità e desiderio di interagire con i loro proprietari. Ad esempio, razze da pastore come il Border Collie, il Golden Retriever, il Labrador Retriever e l’Australian Shepherd sono spesso scelte popolari per la Dog Dance a causa della loro predisposizione all’apprendimento veloce e alla cooperazione con il proprio conduttore.

Questo non significa che i cani di altre razze non possano eccellere nella Dog Dance. Molto dipende dall’individuo, dalla sua personalità, dalla formazione e dall’abilità del conduttore. Ricordiamo sempre che ogni cane ha il suo ritmo di apprendimento. Mostriamoci pazienti, costanti e soprattutto rispettiamo il nostro cane durante ogni fase dell’addestramento. In questo modo il divertimento sarà assicurato e reciproco.

DISCLAIMER

Le informazioni esposte in vitadacani.info hanno uno scopo esclusivamente informativo, possono essere modificate oppure rimosse in qualsiasi momento, e, nel caso di informazioni di carattere veterinario o in ogni caso inerenti alla salute del cane, in nessun caso possono costituire e/o sostituire la formulazione di diagnosi e/o la prescrizione di trattamento medico veterinario. Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo andare a sostituire il rapporto diretto tra il veterinario e il padrone del cane o la visita veterinaria, anche specialistica. Si raccomanda di chiedere sempre il parere del proprio veterinario e/o quello dei medici veterinari specialisti in merito a qualsiasi indicazione riportata nel sito stesso. Per l’uso di medicinali o di qualsiasi prodotto o servizio indicati nel sito è assolutamente necessario e assolutamente indispensabile consultare il proprio veterinario. In nessun caso il sito, il Direttore, l’Editore che lo gestisce, gli autori degli articoli e/o dei contenuti, né altre soggetti in qualsiasi modo connessi al sito, saranno responsabili di qualsiasi eventuale danno anche solo ipoteticamente collegabile all’uso dei contenuti e/o di informazioni presenti sul sito. Il sito non si assume alcuna responsabilità in merito al cattivo uso che gli utenti o i visitatori del sito potrebbero fare delle indicazioni, dei prodotti, dei servizi riportati nel sito stesso. Non è in alcun modo possibile garantire l’assenza di errori e l’assoluta correttezza delle informazioni divulgate né che le informazioni o i dati risultino aggiornati. In qualità di affiliato Amazon, vitadacani.info può ricevere un modico compenso da Amazon, per gli eventuali acquisti idonei generati dai link presenti in questo articolo.

NEWS RECENTI

Torna in alto