fbpx

Primavera: i pericoli per il cane. Tutti i suggerimenti per prevenirli.

I consigli per tenere il cane al riparo dai pericoli della primavera

Primavera: i pericoli per il cane. Con l’arrivo della bella stagione è importante essere consapevoli dei potenziali pericoli che la primavera porta con sé per il nostro cane. In questo articolo, esamineremo dunque i rischi più comuni che i cani affrontano durante la primavera e forniremo consigli su come proteggerli.

Primavera: i pericoli per il cane. Le allergie al polline e agli insetti

La primavera porta con sé un aumento dei livelli di polline nell’aria, il che può causare gravi reazioni allergiche nei cani sensibili. Inoltre, gli insetti come le zanzare e le pulci diventano più attivi durante i mesi più caldi, aumentando il rischio di allergie e malattie trasmesse dagli insetti. È bene dunque assicurarsi che il proprio cane sia sotto controllo con il giusto trattamento antiparassitario, indicato dal proprio veterinario di fiducia, così da adoperarsi al meglio per ridurre al minimo problemi legati alle allergie e alle punture di insetti. In merito alle allergie puoi leggere l’interessante approfondimento che trovi nell’articolo Allergie primaverili del cane: sintomi, rimedi e prevenzione.

Il grave pericolo della Processionaria

Un altro pericolo che i cani possono incontrare in primavera è rappresentato dalla processionaria del pino. Questi bruchi pelosi, che si trovano comunemente sui pini durante i mesi più caldi, possono essere estremamente pericolosi se ingeriti dai cani. La processionaria del pino rilascia una sostanza tossica che può causare gravi danni alla bocca, alla lingua e alla gola del cane, portando a problemi respiratori, gonfiore e persino necrosi dei tessuti. È importante evitare le aree dove si trovano le processionarie e monitorare attentamente il cane durante le passeggiate in luoghi dove queste creature potrebbero essere presenti. In caso di contatto con la processionaria o sospetta ingestione, è essenziale contattare immediatamente un veterinario per ricevere assistenza. Suggerimenti più approfonditi puoi trovarli nell’articolo Processionaria: tutti i consigli per proteggere il cane da un serio pericolo.

Leggi anche  Cani anziani: come prendersene cura e farli vivere al meglio negli anni della maturità
Processionaria
Foto di Josep Monter Martinez da Pixabay

Primavera: i pericoli per il cane. Le piante tossiche

Molte delle piante che fioriscono in primavera possono essere tossiche per i cani se ingerite. Queste includono azalee, narcisi, tulipani e oleandri, tra gli altri. È importante impedire al cane l’accesso a queste piante o a qualsiasi area in cui possano crescere, e consultare immediatamente un veterinario se si sospetta che il cane abbia ingerito una pianta tossica. Ulteriori e approfonditi suggerimenti sul tema delle piante tossiche per il cane li trovi nell’articolo Quali piante sono tossiche per il cane? 

I parassiti intestinali

Con l’arrivo del clima più caldo, aumenta anche il rischio di esposizione ai parassiti intestinali per i cani. I parassiti come i vermi intestinali possono essere contratti attraverso il contatto con feci di altri animali infetti o attraverso l’ingestione di cibo o acqua contaminati. Mantenere il cane aggiornato con i trattamenti antiparassitari e evitare l’accesso a luoghi ad alto rischio, come i parchi frequentati da molti cani, sono accorgimenti che possono risultare utili nel tentativo di prevenire l’infezione. Un approfondimento sul tema dei parassiti intestinali puoi trovarlo nell’articolo I parassiti intestinali del cane.

I pericoli delle escursioni primaverili

Molti proprietari di cani amano portare i loro amici a quattro zampe in escursioni durante la primavera. Tuttavia, è importante essere consapevoli dei potenziali pericoli che la primavera può portare con sé, soprattutto durante queste attività all’aperto. Questi includono il rischio di ferite da fauna selvatica, esposizione a piante velenose o tossiche e sforzi eccessivi che possono portare a lesioni o affaticamento. Assicurarsi di tenere il cane sotto controllo e monitorare da vicino il suo comportamento durante le escursioni può contribuire a prevenire incidenti. Tenerlo sempre al guinzaglio è di importanza fondamentale. Lasciarlo libero di camminare senza possibilità di controllarlo sarebbe un grave errore che potrebbe esporre lui, gli altri cani e anche le persone a seri pericoli.

Leggi anche  Tumore del cane: quali le razze più a rischio? I dati di un innovativo studio americano

La primavera è una stagione meravigliosa per trascorrere del tempo all’aperto con il proprio cane, ma è importante essere consapevoli dei potenziali pericoli che possono incontrare. Prendere le giuste precauzioni, come proteggere il cane dalle allergie, evitare l’ingestione di piante tossiche e mantenere aggiornati i trattamenti antiparassitari, può contribuire a garantire che il nostro fedele amico a quattro zampe rimanga felice e in salute durante questa stagione. Seguire queste linee guida aiuterà i proprietari di cani a godersi la primavera in compagnia dei loro amici pelosi in modo sicuro e responsabile.

DISCLAIMER

Le informazioni esposte in vitadacani.info hanno uno scopo esclusivamente informativo, possono essere modificate oppure rimosse in qualsiasi momento, e, nel caso di informazioni di carattere veterinario o in ogni caso inerenti alla salute del cane, in nessun caso possono costituire e/o sostituire la formulazione di diagnosi e/o la prescrizione di trattamento medico veterinario. Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo andare a sostituire il rapporto diretto tra il veterinario e il padrone del cane o la visita veterinaria, anche specialistica. Si raccomanda di chiedere sempre il parere del proprio veterinario e/o quello dei medici veterinari specialisti in merito a qualsiasi indicazione riportata nel sito stesso. Per l’uso di medicinali o di qualsiasi prodotto o servizio indicati nel sito è assolutamente necessario e assolutamente indispensabile consultare il proprio veterinario. In nessun caso il sito, il Direttore, l’Editore che lo gestisce, gli autori degli articoli e/o dei contenuti, né altre soggetti in qualsiasi modo connessi al sito, saranno responsabili di qualsiasi eventuale danno anche solo ipoteticamente collegabile all’uso dei contenuti e/o di informazioni presenti sul sito. Il sito non si assume alcuna responsabilità in merito al cattivo uso che gli utenti o i visitatori del sito potrebbero fare delle indicazioni, dei prodotti, dei servizi riportati nel sito stesso. Non è in alcun modo possibile garantire l’assenza di errori e l’assoluta correttezza delle informazioni divulgate né che le informazioni o i dati risultino aggiornati. In qualità di affiliato Amazon, vitadacani.info può ricevere un modico compenso da Amazon, per gli eventuali acquisti idonei generati dai link presenti in questo articolo.

NEWS RECENTI

Torna in alto