Vita Da Cani Magazine
mercoledì, Febbraio 1, 2023
HomeSalute del CaneQuali piante sono tossiche per il cane?

Quali piante sono tossiche per il cane?

È importante essere informati e sapere quali evitare se si ha un cane in casa o nel giardino

Quali piante sono tossiche per il cane? Ci sono molti tipi di piante che possono essere tossiche per il cane, quindi è importante essere informati e sapere quali evitare se si ha un cane in casa o nel giardino. Quali sono alcune delle piante tossiche più comuni? In caso di ingestione, quali sintomi procurano al cane? Cosa fare se il cane dovesse ingerirle?

Alcune piante tossiche per il cane e i sintomi provocati dalla loro ingestione

Alcune delle piante più comuni che possono causare problemi di salute per il cane includono:

Lillà: i fiori e le foglie di questa pianta possono causare vomito, diarrea e irritazione del tratto urinario nei cani.

Oleandro: tutte le parti di questa pianta sono tossiche per i cani e possono causare problemi cardiovascolari, tra cui tachicardia e aritmia.

Ficus: le foglie di questa pianta possono causare irritazione della bocca, della gola e dello stomaco nei cani.

Pianta di Lillà – Immagine di KamranAydinov su Freepik

Amaryllis: i bulbi di questa pianta sono altamente tossici per i cani e possono causare vomito, diarrea, depressione e problemi ai reni.

Dieffenbachia: le foglie di questa pianta possono causare irritazione della bocca e della gola nei cani, e in casi estremi possono causare problemi respiratori.

Cicuta: altamente tossica per i cani e può causare vomito, diarrea, debolezza muscolare, difficoltà di coordinazione, convulsioni, insufficienza respiratoria e morte. 

Digitale: è una pianta tossica per i cani e può causare vomito, diarrea, dolore addominale, debolezza, battito cardiaco accelerato, aritmia e persino insufficienza cardiaca.

Quali piante sono tossiche per il cane?
Pianta di cicuta – Foto di Ulrike Leone da Pixabay

Felce velenosa: è una pianta tossica per i cani e può causare vomito, diarrea, dolore addominale, debolezza muscolare, difficoltà di coordinazione e convulsioni. L’ingestione di grandi quantità di felce velenosa può anche causare insufficienza renale e persino la morte.

Rododendro: è una pianta tossica per i cani e può causare vomito, diarrea, dolore addominale, debolezza muscolare, difficoltà di coordinazione. L’ingestione di grandi quantità di foglie o fiori di rododendro può causare insufficienza respiratoria e persino la morte.

Ricino: altamente tossico per i cani, può causare vomito, diarrea, dolore addominale, debolezza muscolare, difficoltà di respirazione e convulsioni. L’ingestione di grandi quantità di semi di ricino può causare insufficienza epatica e renale, e persino la morte.

Queste sono solo alcune delle piante più comuni che possono risultare tossiche per i cani, ma ce ne sono molte altre.

Cane e piante tossiche: cosa fare in caso di ingestione

In generale è importante essere preparati e sapere come agire rapidamente in caso di ingestione accidentale di piante tossiche da parte del cane, in modo da minimizzare i rischi per la sua salute. Ecco alcune cose da fare:

  • Chiamare immediatamente il veterinario e seguire le sue istruzioni. Il veterinario sarà in grado di fornirti le istruzioni su cosa fare e se è necessaria una visita d’emergenza.
  • Scoprire quali piante sono state ingerite. Se è possibile, cerca di identificare la pianta che il cane ha mangiato e fornisci queste informazioni al veterinario. Se non si conosce la pianta, portare una parte della pianta al veterinario, in questo modo si potrà analizzare se è tossica.
  • Togliere il cane dall’area della pianta. Se il cane ha ingerito una pianta nel giardino o nell’area esterna, è importante rimuoverlo dall’area il più presto possibile per evitare ulteriori ingestioni.
  • Cercare di prevenire future ingestioni accidentali. Una volta che il cane è stato trattato, è importante prevenire ulteriori ingestioni accidentali. Questo può essere fatto tenendo le piante tossiche fuori dalla portata del cane o rimuovendo completamente le piante dalla tua proprietà.

Disclaimer

Le informazioni esposte in vitadacani.info hanno uno scopo esclusivamente informativo, possono essere modificate oppure rimosse in qualsiasi momento, e, nel caso di informazioni di carattere veterinario o in ogni caso inerenti alla salute del cane, in nessun caso possono costituire e/o sostituire la formulazione di diagnosi e/o la prescrizione di trattamento medico veterinario. Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo andare a sostituire il rapporto diretto tra il veterinario e il padrone del cane o la visita veterinaria, anche specialistica. Si raccomanda di chiedere sempre il parere del proprio veterinario e/o quello dei medici veterinari specialisti in merito a qualsiasi indicazione riportata nel sito stesso. Per l’uso di medicinali o di qualsiasi prodotto o servizio indicati nel sito è assolutamente necessario e assolutamente indispensabile consultare il proprio veterinario. In nessun caso il sito, il Direttore, l’Editore che lo gestisce, gli autori degli articoli e/o dei contenuti, né altre soggetti in qualsiasi modo connessi al sito, saranno responsabili di qualsiasi eventuale danno anche solo ipoteticamente collegabile all’uso dei contenuti e/o di informazioni presenti sul sito. Il sito non si assume alcuna responsabilità in merito al cattivo uso che gli utenti o i visitatori del sito potrebbero fare delle indicazioni, dei prodotti, dei servizi riportati nel sito stesso. Non è in alcun modo possibile garantire l’assenza di errori e l’assoluta correttezza delle informazioni divulgate né che le informazioni o i dati risultino aggiornati. In qualità di affiliato Amazon, vitadacani.info può ricevere un modico compenso da Amazon, per gli eventuali acquisti idonei generati dai link presenti in questo articolo.

Articolo precedente
Prossimo articolo
ti interesseranno anche...

ACCESSORI

ALTRE NEWS