fbpx

Cani e pericoli estivi. Tutti i suggerimenti per proteggere i nostri amici a 4 zampe dai pericoli della stagione calda

I consigli per difendere il nostro cane dai rischi del caldo estivo

Cani e pericoli estivi. Tutti i suggerimenti per proteggere i nostri amici a 4 zampe dai pericoli della stagione calda. Con l’arrivo dell’estate, è essenziale essere consapevoli dei pericoli che la stagione calda può comportare per i nostri amici a quattro zampe. I cani, infatti, sono particolarmente vulnerabili alle alte temperature e agli effetti negativi che il caldo può avere sulla loro salute. In questo articolo, andremo dunque a esaminare i principali rischi estivi per i cani e forniremo utili consigli su come proteggerli efficacemente.

Colpo di calore: riconoscere i sintomi e prevenire

Uno dei pericoli più gravi dell’estate per i cani è il colpo di calore. Questa condizione può essere letale se non riconosciuta e trattata tempestivamente. I sintomi includono eccessiva salivazione, respirazione affannosa, debolezza, disorientamento e, nei casi più gravi, perdita di coscienza. Come prevenire il colpo di calore? Ecco alcuni suggerimenti.

Evitare le ore più calde. Portate il vostro cane a passeggio nelle prime ore del mattino o in tarda serata.
Assicurare ombra e acqua fresca. Durante le giornate calde, garantite che il cane abbia sempre accesso a zone ombreggiate e a una ciotola di acqua fresca ma mai troppo fredda.
Non lasciate mai il cane in auto. Anche con i finestrini abbassati, la temperatura all’interno di un’auto può raggiungere livelli pericolosi in pochi minuti. Prestate dunque molta attenzione a non lasciare mai il cane in auto. Le cronache sono purtroppo colme di notizie di cani che vengono dimenticati in auto e che muoiono orribilmente all’interno dell’abitacolo, soffocati da temperature che possono raggiungere in pochi minuti addirittura i 70 gradi centigradi e che non lasciano alcuno scampo al povero animale.

CAni e pericoli estivi auto
Pixabay License Libera per usi commerciali Attribuzione non richiesta

Cani e pericoli estivi. I parassiti dell’estate: zecche e pulci

Durante l’estate, la proliferazione di parassiti come zecche e pulci rappresenta un rischio significativo per la salute dei cani. Questi parassiti possono trasmettere malattie gravi come la malattia di Lyme e l’erlichiosi. Come proteggere il cane dai parassiti? Ecco alcuni suggerimenti:

Leggi anche  Perché il mio cane scava? Cause e rimedi

Utilizzare trattamenti antiparassitari. Applicate regolarmente prodotti specifici contro zecche e pulci.
Controllare il cane dopo ogni passeggiata. Esaminate attentamente il mantello del vostro cane per individuare eventuali parassiti.
Mantenere il giardino pulito. Tagliate l’erba regolarmente e rimuovete eventuali detriti dove i parassiti possono nascondersi.

Ustioni alle zampe: attenzione al pavimento caldo

I pavimenti e le superfici stradali possono diventare roventi sotto il sole estivo, causando dunque ustioni alle delicate zampe dei cani. Alcuni suggerimenti su come proteggere le zampine del nostro cane:

Verificare la temperatura del suolo. Prima di uscire, toccate il pavimento con il dorso della mano per qualche secondo. Se è troppo caldo per voi, lo sarà anche per il vostro cane.
Utilizzare stivaletti protettivi. Se necessario, fate indossare al cane stivaletti per proteggergli le zampe.
Scegliere superfici fresche. Camminate su erba o terreni freschi piuttosto che su asfalto o cemento.

Cani e pericoli estivi: la disidratazione

La disidratazione è un altro rischio comune durante l’estate. I cani possono perdere rapidamente liquidi attraverso la respirazione pesante e il calore eccessivo. È opportuno dunque adoperarsi per prevenirla. Come? Ecco alcuni suggerimenti:

Assicurargli sempre acqua fresca. Portate sempre con voi una bottiglia d’acqua fresca, ma mai troppo fredda, e una ciotola portatile quando siete fuori casa.
Offrire cibi umidi. Integrare la dieta del cane con cibi umidi può aiutare a mantenere un buon livello di idratazione.
Monitorare l’assunzione di acqua. Fate attenzione ai segni di disidratazione, come gengive secche e perdita di elasticità della pelle.

Cani e pericoli estivi
Immagine di freepik

Attività fisica estiva

Mantenete il cane attivo, assicurandovi tuttavia che l’attività fisica non avvenga nelle ore più calde.  Durante l’estate, è importante continuare a mantenere il cane attivo, ma è necessario farlo in modo sicuro per evitare il rischio di surriscaldamento e di disidratazione. Scegliete luoghi riparati, ombreggiati, e state alla larga dalle ore più assolate. Ecco alcuni suggerimenti su come garantire al nostro cane adeguata attività fisica anche durante l’estate, senza correre rischi.

Leggi anche  Come proteggere i cuscinetti del cane dal caldo dell'asfalto? La soluzione di Purina

Nuotare. Il nuoto è un ottimo modo per far fare esercizio al cane senza rischiare il surriscaldamento.
Giochi in casa. Organizzate giochi e attività stimolanti all’interno della casa o in aree ombreggiate.
Pianificare passeggiate brevi. Suddividete l’esercizio fisico in sessioni brevi e frequenti, piuttosto che lunghe passeggiate.

Il rischio forasacchi

Un ulteriore pericolo per il nostro cane è rappresentato dai forasacchi, spighe di grano che, specialmente se secche, possono infilarsi nelle narici, nelle orecchie e addirittura nelle zampe, per poi causare perforazioni che rendono necessario l’intervento immediato del veterinario. Ci si può accorgere della presenza di un forasacco nelle orecchie se il cane scuote la testa all’improvviso, se si gratta le orecchie e o se tiene la testa inclinata dal lato nel quale è entrato il forasacco stesso. Nel caso in cui notiate uno di questi sintomi, contattate immediatamente il vostro veterinario di fiducia. Per approfondire il tema forasacchi puoi leggere l’articolo Pericolo forasacchi: intervista al veterinario Stefano Giardinieri.

Pericolo forasacchi: intervista al veterinario Stefano Giardinieri

Proteggere i cani dai pericoli estivi richiede attenzione e cura, ma seguendo questi consigli pratici potrete garantire un’estate sicura e piacevole per i vostri amici a quattro zampe. Ricordate sempre di monitorare il comportamento del vostro cane e di consultare il veterinario in caso di dubbi o sintomi preoccupanti. L’estate può essere un periodo meraviglioso per trascorrere del tempo all’aria aperta con il vostro cane, purché vengano prese le giuste precauzioni.

DISCLAIMER

Le informazioni esposte in vitadacani.info hanno uno scopo esclusivamente informativo, possono essere modificate oppure rimosse in qualsiasi momento, e, nel caso di informazioni di carattere veterinario o in ogni caso inerenti alla salute del cane, in nessun caso possono costituire e/o sostituire la formulazione di diagnosi e/o la prescrizione di trattamento medico veterinario. Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo andare a sostituire il rapporto diretto tra il veterinario e il padrone del cane o la visita veterinaria, anche specialistica. Si raccomanda di chiedere sempre il parere del proprio veterinario e/o quello dei medici veterinari specialisti in merito a qualsiasi indicazione riportata nel sito stesso. Per l’uso di medicinali o di qualsiasi prodotto o servizio indicati nel sito è assolutamente necessario e assolutamente indispensabile consultare il proprio veterinario. In nessun caso il sito, il Direttore, l’Editore che lo gestisce, gli autori degli articoli e/o dei contenuti, né altre soggetti in qualsiasi modo connessi al sito, saranno responsabili di qualsiasi eventuale danno anche solo ipoteticamente collegabile all’uso dei contenuti e/o di informazioni presenti sul sito. Il sito non si assume alcuna responsabilità in merito al cattivo uso che gli utenti o i visitatori del sito potrebbero fare delle indicazioni, dei prodotti, dei servizi riportati nel sito stesso. Non è in alcun modo possibile garantire l’assenza di errori e l’assoluta correttezza delle informazioni divulgate né che le informazioni o i dati risultino aggiornati. In qualità di affiliato Amazon, vitadacani.info può ricevere un modico compenso da Amazon, per gli eventuali acquisti idonei generati dai link presenti in questo articolo.

Torna in alto