fbpx
vita da cani info intestazione testata giornalistica interamente dedicata al cane

Australian Cattle Dog: origini, caratteristiche e personalità

Un compagno eccezionale per gli amanti dell'attività all'aria aperta.
Australian Cattle Dog: origini, caratteristiche e personalità
Tanya - stock.adobe.com

Australian Cattle Dog: origini, caratteristiche e personalità. L’Australian Cattle Dog è una razza canina molto versatile e resistente originaria dell’Australia. In questo articolo, esploreremo le sue origini, le caratteristiche distintive e forniremo consigli sulla cura adeguata e sull’addestramento efficace, guidandoti attraverso tutto ciò che devi sapere per diventare un orgoglioso proprietario di un Australian Cattle Dog.

Australian Cattle Dog: storia e origini

L’Australian Cattle Dog, noto anche come Blue Heeler o Red Heeler, nome derivante dalla sua colorazione e dalla sua tendenza a condurre il bestiame mordicchiando i talloni degli animali, ha una storia radicata nel entroterra australiano. Le sue origini  risalgono alla metà del 1800, quando gli allevatori avevano bisogno di cani resistenti e abili nel gestire il bestiame selvaggio e indisciplinato, importato dall’Europa nelle loro fattorie.

Nel IX secolo, un allevatore di nome Thomas Hall, residente nel New South Wales, intraprese un progetto di incroci tra cani da pastore inglesi, come il Collie, e i selvatici dingo australiani. Questi ultimi erano abituati a vivere in condizioni difficili, caratterizzate da un clima caldo e arido, tipico del continente australiano. Nel corso degli anni, furono effettuati vari accoppiamenti, allo scopo di ottenere cani da pastore con le caratteristiche desiderate.

Nel 1903 venne ufficialmente riconosciuto e pubblicato il primo standard ufficiale della razza dal Dipartimento dell’Agricoltura del New South Wales. La diffusione e l’accettazione del Cattle Dog si estesero oltre i confini dell’Australia. Nel 1980, l’American Kennel Club riconobbe ufficialmente la razza, confermandone la sua importanza e le sue caratteristiche distintive. Successivamente, nel 1985, anche il Kennel Club accolse il cane da pastore australiano tra le sue razze ufficialmente riconosciute.

Leggi anche  Pastore Svizzero Bianco: intervista all'allevatrice Francesca Cionchetti

Da allora, l’Australian Cattle Dog ha continuato a guadagnare popolarità sia come abile cane da lavoro che come amabile cane da compagnia, in Australia e in molte altre parti del mondo.

Australian Cattle Dog: origini, caratteristiche e personalità
Foto di marion802105 da Pixabay

Caratteristiche fisiche dell’Australian Cattle Dog

È un cane di taglia media con un aspetto robusto e muscoloso. Il suo corpo è compatto e armonioso, più lungo che alto, con un mantello di colore blu o rosso, con macchie o marmorizzazioni. Il pelo è corto, liscio, doppio, duro e impermeabile. La testa è formata da un cranio largo, con guance muscolose e occhi marroni di media grandezza. Le orecchie risultano piccole, muscolose e dritte, leggermente appuntite. L’altezza al garrese misura tra i 46 e 51 centimetri per i maschi e tra i 43 e 58 centimetri per le femmine con un peso compreso tra i 15 e 20 chilogrammi.

Australian Cattle Dog: personalità, consigli e cura

Noto per la sua lealtà e lo stretto legame che riesce a instaurare con il proprietario, è un cane che si rivela naturalmente protettivo nei confronti della propria famiglia e del territorio. Estremamente intelligente e addestrabile, si impegna nel lavoro e nell’apprendimento di comandi complessi. È un compagno eccezionale per gli amanti dell’attività all’aria aperta. Se sei pronto per un compagno dinamico e fedele, l’Australian Cattle Dog potrebbe essere la scelta giusta per te.

Australian Cattle Dog: origini, caratteristiche e personalità
Foto di Jiří da Pixabay

Per garantire una vita felice e sana al tuo Australian Cattle Dog, segui queste linee guida per la cura e l’addestramento:

1. Esercizio fisico regolare

Gli Australian Cattle Dog sono nati per lavorare duramente, soprattutto come cani da pastore. Hanno pertanto bisogno di un’attività fisica vigorosa e regolare. Passeggiate lunghe, giochi interattivi e attività come l’Agility Dog possono aiutare a soddisfare le sue esigenze energetiche.

Leggi anche  Coton de Tulear: un batuffolo di affetto e di vitalità

2. Socializzazione precoce

La socializzazione è essenziale sin da cucciolo. Esponilo a una varietà di persone, animali e situazioni in modo che possa imparare a interagire in modo positivo. Ciò aiuterà a prevenire timidezza e comportamenti aggressivi da adulti.

La socializzazione del cane

3. Addestramento coerente

È un cane che risponde bene all’addestramento basato sul rinforzo positivo. Utilizza premi, lodi e ricompense per rafforzare i comportamenti desiderati. Evita ovviamente, e nella maniera più assoluta, metodi di addestramento basati sulla violenza o sulla coercizione, poiché possono danneggiare il rapporto di fiducia con il tuo cane.

4. Coinvolgimento mentale

Data la sua spiccata intelligenza, è importante fornire stimolazione mentale per evitare la noia. Utilizza giochi di intelligenza, e attività che richiedano problem-solving per tenere il tuo cane impegnato e soddisfatto.

Cane: i giochi che attivano la sua mente

5. Cura del mantello e della salute

Spazzola regolarmente il mantello per rimuovere i peli morti e prevenire grovigli. Assicurati di controllare le orecchie, gli occhi e le unghie per mantenere la loro salute. Programma regolari visite veterinarie per vaccinazioni, controlli dentali e altre cure preventive.

DISCLAIMER

Le informazioni esposte in vitadacani.info hanno uno scopo esclusivamente informativo, possono essere modificate oppure rimosse in qualsiasi momento, e, nel caso di informazioni di carattere veterinario o in ogni caso inerenti alla salute del cane, in nessun caso possono costituire e/o sostituire la formulazione di diagnosi e/o la prescrizione di trattamento medico veterinario. Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo andare a sostituire il rapporto diretto tra il veterinario e il padrone del cane o la visita veterinaria, anche specialistica. Si raccomanda di chiedere sempre il parere del proprio veterinario e/o quello dei medici veterinari specialisti in merito a qualsiasi indicazione riportata nel sito stesso. Per l’uso di medicinali o di qualsiasi prodotto o servizio indicati nel sito è assolutamente necessario e assolutamente indispensabile consultare il proprio veterinario. In nessun caso il sito, il Direttore, l’Editore che lo gestisce, gli autori degli articoli e/o dei contenuti, né altre soggetti in qualsiasi modo connessi al sito, saranno responsabili di qualsiasi eventuale danno anche solo ipoteticamente collegabile all’uso dei contenuti e/o di informazioni presenti sul sito. Il sito non si assume alcuna responsabilità in merito al cattivo uso che gli utenti o i visitatori del sito potrebbero fare delle indicazioni, dei prodotti, dei servizi riportati nel sito stesso. Non è in alcun modo possibile garantire l’assenza di errori e l’assoluta correttezza delle informazioni divulgate né che le informazioni o i dati risultino aggiornati. In qualità di affiliato Amazon, vitadacani.info può ricevere un modico compenso da Amazon, per gli eventuali acquisti idonei generati dai link presenti in questo articolo.

NEWS RECENTI

Torna in alto