fbpx
vita da cani info intestazione testata giornalistica interamente dedicata al cane

Sigarette elettroniche e cani: lo svapo può danneggiare i nostri amici a 4 zampe?

I dati e i suggerimenti per la prevenzione.

Sigarette elettroniche e cani: lo svapo può danneggiare i nostri amici a 4 zampe? Lo svapo, l’atto di vaporizzare liquidi contenenti nicotina, è diventato sempre più diffuso tra gli adulti come alternativa al fumo tradizionale. Tuttavia, pochi sono consapevoli dei potenziali rischi che, al pari del fumo tradizionale, la pratica del fumare sigarette elettroniche può comportare per i nostri amici cani che vivono con noi.

Sigarette elettroniche e cani: la sensibilità del cane al vapore della nicotina

I cani, con il loro olfatto straordinariamente sviluppato, sono particolarmente sensibili agli odori, compresi quelli derivanti dallo svapo. La nicotina, una delle sostanze spesso presenti nei liquidi utilizzati nelle sigarette elettroniche, può risultare tossica per i cani anche a dosi ridotte. Secondo uno studio condotto dal Journal of the American Veterinary Medical Association, si è riscontrato un aumento dei casi di intossicazione da nicotina nei cani associati all’aumento dell’uso di sigarette elettroniche.

Sigarette elettroniche e cani: effetti collaterali e potenziali sintomi generati della svapo

I cani esposti al vapore di sigarette elettroniche possono manifestare vari sintomi, tra cui nausea, vomito, aumento della frequenza cardiaca, e in casi più gravi, convulsioni. È essenziale riconoscere tali segnali e consultare immediatamente un veterinario in caso di sospetta esposizione.

Il rischio dell’ingestione accidentale

Un altro pericolo associato allo svapo è il rischio di ingestione accidentale. Le capsule di liquido, i residui di ricarica e le sigarette elettroniche possono rappresentare un’irresistibile tentazione per i cani, che potrebbero ingerire tali sostanze tossiche. Come si legge in un articolo pubblicato dall’AVMA American Veterinary Medical Associations, già nel 2016 nel Regno Unito, il Veterinary Poisons Information Service ha documentato 20 casi di ingestioni da parte di cani, con effetti clinici comuni quali vomito, ipersalivazione, letargia e diarrea.

I benefici della musica sulla salute del cane

Negli Stati Uniti, il Texas Poison Center Network ha registrato 11 chiamate relative a esposizioni di cani alle sigarette elettroniche. Anche se l’attenzione principale è rivolta alle esposizioni umane, il numero crescente di segnalazioni suggerisce un rischio per gli animali domestici. I sintomi dell’ingestione possono comparire piuttosto rapidamente: tra 15 e 60 minuti dall’ingestione stessa. Si manifestano di solito sotto forma di disturbi passeggeri, come per esempio il vomito. Ma occorre prestare loro molta attenzione perchè possono arrivare addirittura sino blocco respiratorio.

Leggi anche  Piante natalizie pericolose per il cane: quali evitare

Sigarette elettroniche e cani: prevenzione e cura

Per mitigare questi rischi, è fondamentale mantenere gli accessori per lo svapo fuori dalla portata dei cani e ridurre al minimo l’esposizione al vapore. In caso di sospetta ingestione o esposizione, consultare immediatamente un veterinario. La prontezza nell’intervenire può fare la differenza tra una situazione gestibile e una vera e propria emergenza.

Sebbene lo svapo possa essere considerato, per gli esseri umani, un’alternativa meno rischiosa rispetto al fumo tradizionale, è essenziale riconoscere e affrontare i rischi associati alla presenza di cani nelle nostre case. L’informazione e l’adozione di misure preventive sono fondamentali per garantire la salute e il benessere dei nostri fedeli amici a quattro zampe. Scegliere di svapare consapevolmente, tenendo conto anche dei pericoli cui esponiamo i nostri cani, è un passo importante verso un ambiente domestico sicuro per tutti. Se poi non si svapa per niente, meglio pure. È tutta salute.

DISCLAIMER

Le informazioni esposte in vitadacani.info hanno uno scopo esclusivamente informativo, possono essere modificate oppure rimosse in qualsiasi momento, e, nel caso di informazioni di carattere veterinario o in ogni caso inerenti alla salute del cane, in nessun caso possono costituire e/o sostituire la formulazione di diagnosi e/o la prescrizione di trattamento medico veterinario. Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo andare a sostituire il rapporto diretto tra il veterinario e il padrone del cane o la visita veterinaria, anche specialistica. Si raccomanda di chiedere sempre il parere del proprio veterinario e/o quello dei medici veterinari specialisti in merito a qualsiasi indicazione riportata nel sito stesso. Per l’uso di medicinali o di qualsiasi prodotto o servizio indicati nel sito è assolutamente necessario e assolutamente indispensabile consultare il proprio veterinario. In nessun caso il sito, il Direttore, l’Editore che lo gestisce, gli autori degli articoli e/o dei contenuti, né altre soggetti in qualsiasi modo connessi al sito, saranno responsabili di qualsiasi eventuale danno anche solo ipoteticamente collegabile all’uso dei contenuti e/o di informazioni presenti sul sito. Il sito non si assume alcuna responsabilità in merito al cattivo uso che gli utenti o i visitatori del sito potrebbero fare delle indicazioni, dei prodotti, dei servizi riportati nel sito stesso. Non è in alcun modo possibile garantire l’assenza di errori e l’assoluta correttezza delle informazioni divulgate né che le informazioni o i dati risultino aggiornati. In qualità di affiliato Amazon, vitadacani.info può ricevere un modico compenso da Amazon, per gli eventuali acquisti idonei generati dai link presenti in questo articolo.

NEWS RECENTI

Torna in alto