fbpx

Piante natalizie pericolose per il cane: quali evitare

Ecco le piante natalizie che dobbiamo tenere lontano dal nostro cane
piante natalizie pericolose per i cani
leekris - stock.adobe.com
piante natalizie pericolose per i cani
leekris - stock.adobe.com

Piante natalizie pericolose per il cane: quali evitare. Tra le decorazioni e le piante tipiche del periodo natalizio, ve ne sono alcune che, per quanto belle e ricche di fascino, possono costituire un pericolo per i nostri cani. Andiamo a vedere quali piante natalizie comuni nelle case durante le festività è bene che rimangano inaccessibili ai nostri amici a quattro zampe, così da garantire loro tutta la sicurezza che meritano.

Piante natalizie pericolose per il cane: quali evitare

Vischio

Il vischio è tradizionalmente associato al Natale, ma può essere pericoloso per i cani. Ingerire le sue bacche può causare infatti problemi gastrointestinali, difficoltà respiratorie, e in casi gravi, può addirittura risultare letale.

Poinsettia

Più comunemente conosciuta col nome di Stella di Natale, la Poinsettia deve il suo nome a Joel Roberts Poinsett, primo Ambasciatore degli Stati Uniti in Messico, il quale introdusse la pianta negli States nel 1825. È la pianta forse più diffusa dell’intero periodo natalizio. Se ingerita dal cane può tuttavia causare irritazione orale e gastrica. Meglio dunque tenerla lontano dalla sua portata.

piante natalizie pericolose per i cani
Stella di Natale | leekris – stock.adobe.com

Agrifoglio

Per il cane, le bacche dell’agrifoglio sono velenose e possono causare vomito e diarrea. Le bacche contengono sostanze emetiche e purgative, che però se assunte in elevata quantità possono essere molto dannose, sino rivelarsi addirittura mortali. Si stima che l’ingestione di 20 bacche possa già uccidere un cane.

Pungitopo

Il Pungitopo, il cui nome scientifico è Ruscus aculeatus, è considerato tossico per i cani. In modo particolare, le sue le bacche contengono sostanze che possono essere dannose se ingerite dal cane. L’ingestione di Pungitopo può causare sintomi come vomito, diarrea e dolori all’addome. Se ingerito in quantità è bene contattare con immediatezza il proprio veterinario.

Leggi anche  Perché il cane si lecca il sedere? Le cause più comuni di un comportamento molto curioso
pungitopo piante natalizie pericolose per i c ani
Il pungitopo | Gianluca – stock.adobe.com

Piante natalizie pericolose per il cane: come prevenire l’ingestione

Per prevenire eventuali incidenti, la cosa fondamentale è tenere le piante natalizie al di fuori della portata del tuo cane o, meglio ancora, scegliere piante che per lui non siano tossiche. Andiamo a vedere alcuni accorgimenti facili da adottare per impedire al tuo cane di entrare in contatto con piante dannose alla sua salute.

Posizionamento elevato. Sistema le piante su scaffali alti o su tavoli dove il cane non possa raggiungerle. Assicurati che la pianta sia stabile e non possa cadere.

Cibi natalizi dannosi per il cane: ecco quali evitare

Recinzioni o barriere. Utilizza piccole recinzioni decorative o barriere per impedire al cane di avvicinarsi alle piante. Questo metodo può essere particolarmente utile per proteggere alberi o piante più grandi.

Insegna al cane a stare lontano dalle piante. L’addestramento con comandi come “lascia” o “no” può essere utile per insegnarli a rimanere lontano dalle piante così da prevenire l’ingestione accidentale.

Coperture per vasi. Utilizza coperture per vasi o reti per proteggere il terreno e impedire al cane di scavare o mordicchiare la pianta.

Deterrenti naturali. Spruzza intorno alla pianta sostanze innocue ma sgradite ai cani, come aceto diluito o soluzioni a base di agrumi. Assicurati che queste sostanze non siano tossiche né per il cane né ovviamente per la pianta.

Supervisione costante. Quando il cane è nella stessa stanza delle piante, sorvegliarlo attentamente per prevenire qualsiasi tentativo di avvicinarsi o giocare con le piante.

Ricordati che la prevenzione è sempre la migliore strategia. Se non sei sicuro della tossicità di una pianta, è meglio optare per una scelta sicura o consultare un veterinario.

Leggi anche  Primavera: i pericoli per il cane. Tutti i suggerimenti per prevenirli.

Piante natalizie pericolose per il cane: cosa fare se il tuo cane ingerisce una pianta dannosa

Se sospetti che il tuo cane abbia ingerito anche solo parte di una pianta natalizia, è fondamentale agire rapidamente. Segui questi passaggi:

Identifica la pianta

Se possibile, identifica la pianta ingerita. Questo aiuterà il veterinario a inquadrare la situazione e a individuare il trattamento più efficace.

Contatta il veterinario

Non attendere che compaiano i sintomi. Contatta immediatamente il tuo veterinario o un centro antiveleni per animali.

DISCLAIMER

Le informazioni esposte in vitadacani.info hanno uno scopo esclusivamente informativo, possono essere modificate oppure rimosse in qualsiasi momento, e, nel caso di informazioni di carattere veterinario o in ogni caso inerenti alla salute del cane, in nessun caso possono costituire e/o sostituire la formulazione di diagnosi e/o la prescrizione di trattamento medico veterinario. Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo andare a sostituire il rapporto diretto tra il veterinario e il padrone del cane o la visita veterinaria, anche specialistica. Si raccomanda di chiedere sempre il parere del proprio veterinario e/o quello dei medici veterinari specialisti in merito a qualsiasi indicazione riportata nel sito stesso. Per l’uso di medicinali o di qualsiasi prodotto o servizio indicati nel sito è assolutamente necessario e assolutamente indispensabile consultare il proprio veterinario. In nessun caso il sito, il Direttore, l’Editore che lo gestisce, gli autori degli articoli e/o dei contenuti, né altre soggetti in qualsiasi modo connessi al sito, saranno responsabili di qualsiasi eventuale danno anche solo ipoteticamente collegabile all’uso dei contenuti e/o di informazioni presenti sul sito. Il sito non si assume alcuna responsabilità in merito al cattivo uso che gli utenti o i visitatori del sito potrebbero fare delle indicazioni, dei prodotti, dei servizi riportati nel sito stesso. Non è in alcun modo possibile garantire l’assenza di errori e l’assoluta correttezza delle informazioni divulgate né che le informazioni o i dati risultino aggiornati. In qualità di affiliato Amazon, vitadacani.info può ricevere un modico compenso da Amazon, per gli eventuali acquisti idonei generati dai link presenti in questo articolo.

Torna in alto