fbpx

Camminare con il cane nel bosco: 7 consigli per farlo in sicurezza

Può diventare un'esperienza piacevole a patto di seguire alcune semplice regole.
Camminare con il cane nel bosco: 7 consigli per farlo in sicurezza
Camminare con il cane nel bosco: 7 consigli per farlo in sicurezza

Camminare con il cane nel bosco: 7 consigli per farlo in sicurezza. Se sei un amante degli animali e possiedi un cane, sicuramente sai quanto sia importante dedicare del tempo alla sua attività fisica e al suo benessere psicologico. Una delle attività preferite dai cani è la passeggiata nel bosco, che può diventare un’esperienza piacevole anche per chi l’accompagna, a patto di seguire alcune semplici regole. Ecco quindi 7 consigli per passeggiare con il tuo amico a 4 zampe nel bosco in tutta sicurezza.

1. Prepara il tuo cane alla passeggiata nel bosco

Prima di iniziare la passeggiata, assicuriamoci di avere con noi tutto il necessario, come acqua, ciotola pieghevole, del cibo e un guinzaglio resistente. Anche se ci sono probabilmente fonti d’acqua naturali nel bosco, l’acqua stagnante può infatti contenere batteri nocivi o parassiti che potrebbero causare problemi di salute al cane. Quindi è meglio portare acqua potabile da casa. Inoltre, facciamo attenzione alle condizioni meteorologiche e alle temperature, per evitare di esporre il nostro cane a situazioni di stress o di rischio.

2. Camminare con il cane nel bosco: l’antiparassitario

Applichiamo con anticipo un antiparassitario al nostro cane, in modo da prevenire l’infestazione da parassiti come pulci e zecche o altri parassiti presenti in ambienti naturali come prati e boschi. Zecche e pulci possono infatti essere particolarmente comuni in zone boschive dove ci sono molti animali selvatici, come cervi, roditori, uccelli, conigli e scoiattoli che possono fungere da ospiti per questi parassiti.

Zecche nel cane: rimuoverle con Tick Twister by O’tom

Ci sono molti prodotti sul mercato come collari antiparassitari, spot-on e spray repellenti. Assicuriamoci di scegliere un prodotto sicuro ed efficace. È importante ricordare che gli antiparassitari non garantiscono una protezione completa. Pertanto, dopo ogni passeggiata nel bosco, ricordiamo sempre di controllare il pelo del nostro amico a 4 zampe prestando particolare attenzione alla sua testa, al collo e all’addome, zone in cui questi parassiti sono soliti insediarsi.

Leggi anche  Cane a Capodanno: lasciarlo a casa o portarlo con sé?

3. Scegli il percorso giusto

Scegliere il percorso giusto è fondamentale per la sicurezza di entrambi. Evitiamo le zone pericolose, con ad esempio il rischio di frane, cadute alberi o con la presenza di corsi d’acqua, e cerchiamo di scegliere percorsi ben segnalati e conosciuti.

4. Mantieni il tuo cane al guinzaglio!

Mantenere il cane al guinzaglio è fondamentale per la sua sicurezza, per quella degli altri animali e delle persone presenti nel bosco. Anche se il nostro animale è ben addestrato, socievole e abituato a camminare senza guinzaglio, ricordiamo che nel bosco ci sono molte situazioni imprevedibili e che potrebbe incontrare altri cani, animali selvatici o persone che potrebbero spaventarlo o metterlo in pericolo. Il guinzaglio ci consentirà anche di evitare che il cane danneggi la flora locale o disturbi la fauna selvatica, rispettando l’ambiente circostante.

Camminare con il cane nel bosco: 7 consigli per farlo in sicurezza
Immagine di wirestock su Freepik

5. Fai attenzione ai segnali del tuo cane

Durante la passeggiata nel bosco, prestiamo attenzione ai segnali del nostro cane. Se notiamo che si comporta in modo strano, ad esempio se si ferma improvvisamente o se inizia a tirare il guinzaglio, fermiamoci cercando di capire cosa sta succedendo. Potrebbe essere spaventato da un rumore o da un odore sconosciuto, o semplicemente curioso di esplorare.

Camminare con il cane nel bosco: 7 consigli per farlo in sicurezza
Immagine di prostooleh su Freepik

6. Rispetta l’ambiente e gli altri animali

Durante la passeggiata, rispettiamo sempre l’ambiente e gli altri animali presenti nel bosco. Non lasciamo rifiuti, manteniamo una distanza di sicurezza dagli animali selvatici e, se ne vediamo uno, lasciamolo in pace senza disturbarlo. Non raccogliamo piante o fiori, poiché queste possono essere vitali per l’ecosistema del bosco e la loro raccolta può danneggiare l’ambiente.

7. Camminare con il cane nel bosco: occhio ai segnali di pericolo!

Durante la passeggiata, facciamo molta attenzione ai segnali di pericolo. Se notiamo la presenza di serpenti, insetti velenosi o altre situazioni di rischio, cerchiamo di mantenere la calma e di allontanare il cane dalla zona pericolosa. Se venisse morso o ferito, cerchiamo immediatamente assistenza medica per evitare complicazioni.

Leggi anche  Riscaldamento muscolare del cane: a cosa serve e come si effettua

DISCLAIMER

Le informazioni esposte in vitadacani.info hanno uno scopo esclusivamente informativo, possono essere modificate oppure rimosse in qualsiasi momento, e, nel caso di informazioni di carattere veterinario o in ogni caso inerenti alla salute del cane, in nessun caso possono costituire e/o sostituire la formulazione di diagnosi e/o la prescrizione di trattamento medico veterinario. Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo andare a sostituire il rapporto diretto tra il veterinario e il padrone del cane o la visita veterinaria, anche specialistica. Si raccomanda di chiedere sempre il parere del proprio veterinario e/o quello dei medici veterinari specialisti in merito a qualsiasi indicazione riportata nel sito stesso. Per l’uso di medicinali o di qualsiasi prodotto o servizio indicati nel sito è assolutamente necessario e assolutamente indispensabile consultare il proprio veterinario. In nessun caso il sito, il Direttore, l’Editore che lo gestisce, gli autori degli articoli e/o dei contenuti, né altre soggetti in qualsiasi modo connessi al sito, saranno responsabili di qualsiasi eventuale danno anche solo ipoteticamente collegabile all’uso dei contenuti e/o di informazioni presenti sul sito. Il sito non si assume alcuna responsabilità in merito al cattivo uso che gli utenti o i visitatori del sito potrebbero fare delle indicazioni, dei prodotti, dei servizi riportati nel sito stesso. Non è in alcun modo possibile garantire l’assenza di errori e l’assoluta correttezza delle informazioni divulgate né che le informazioni o i dati risultino aggiornati. In qualità di affiliato Amazon, vitadacani.info può ricevere un modico compenso da Amazon, per gli eventuali acquisti idonei generati dai link presenti in questo articolo.

Torna in alto