Neve, sale e ghiaccio: come proteggere le zampe del cane

Cani sulla neve: come proteggerli
Cani sulla neve: come proteggerli

Neve, sale e ghiaccio: un pericolo per le zampe del cane. Come proteggerle?

La stagione invernale presenta dei rischi anche per i nostri cani. In maniera particolare, l’arrivo della neve e del gelo può mettere a rischio la loro incolumità, la loro salute e, soprattutto, le loro zampe. In Italia, così come in molti altri paesi, per fronteggiare fenomeni atmosferici quali la neve e il ghiaccio, si usa spargere sale o altre soluzioni antighiacchio lungo le strade. Tali soluzioni, di certo utili per garantire mobilità, possono tuttavia danneggiare le zampe dei nostri cani. Che fare? Quali provvedimenti adottare per evitare che i nostri amici a quattro zampe subiscano danni?

Cani sulla neve: come proteggerli

Lungo le strade, come si diceva, è comune – d’inverno – trovare sale sparso in abbondanza. La presenza di tale sostanza, del tutto innocua per gli uomini, può rappresentare una minaccia per il cane. I singoli cristalli, infatti, possono irritare le sue zampe e, addirittura, arrivare a ferirle, in particolar modo in corrispondenza dei cuscinetti adiposi che consentono al cane stesso di appoggiarsi al suolo. Per ridurre al minimo tali rischi è bene pulire con accuratezza le zampe del cane immediatamente dopo ogni passeggiata all’aperto. Che dire poi delle sostante chimiche antighiaccio? Potenzialmente rappresentano un serio rischio per Fido. Possono infatti produrre irritazioni, ulcere e reazioni allergiche di seria entità. È assolutamente consigliabile, dunque, prestare la massima attenzione affinché il cane non le calpesti. Se poi vogliamo dotare il nostro cane di un equipaggiamento invernale che lo protegga del tutto dai potenziali pericoli rappresentati da tali sostanze, il mercato degli accessori per animali ci mette a disposizione ciò di cui abbiamo bisogno: scarpine che avvolgono le zampe del nostro cane consentendogli di camminare su dette sostanze pur non entrandovi in contatto. Sono prodotti poco amati dal cane stesso, perché lo limitano nei suoi movimenti e rendono forse poco naturale il suo incedere. Valutate dunque voi, caso per caso, quel che più si confà alle esigenze del vostro cane durante la stagione del ghiaccio e della neve.