sabato, Giugno 10, 2023
HomePet TherapyTorna la Dog Therapy negli ospedali

Torna la Dog Therapy negli ospedali

Grazie al progetto di Basta Una Zampa promosso Da For a Smile e da Elanco, la Dog Therapy è tornata negli ospedali italiani

Torna la Dog Therapy negli ospedali. Partita nel 2017 e poi interrotta a motivo del Covid, la Dog Therapy, grazie al progetto di Basta Una Zampa promosso Da For a Smile e da Elanco, è tornata negli ospedali italiani. La prima struttura a riaprire le porte ai cani è stata nei giorni scorsi il San Paolo di Milano.

“Come pediatra credo molto nella possibilità che hanno i cani, e altri animali domestici, di mettersi in relazione con i pazienti più fragili”, ha spiegato Giuseppe Banderali, Direttore della struttura di Pediatria e Neonatologia, dell’Ospedale San Paolo di Milano. “In questo momento storico di post covid, di fragilità umana, soprattutto per bambini e anziani, l’intervento con i cani ha proprio la capacità di ridurre situazioni di stress e di ansia emozionale. I cani riescono ad entrare in relazione con i pazienti, anche i più complessi, e dare loro stimoli positivi!”

Torna la Dog Therapy negli ospedali: gli obiettivi del progetto

Obiettivo del progetto è lavorare sulle emozioni e ridurre il livello di stress e di malessere nei pazienti ospedalizzati, finalità raggiungibili, spiega Ludovica Vanni, presidente e socio fondatore di For A Smile Onlus, mediante “attività ludiche in grado di promuovere la corretta interazione uomo-animale e di aiutare i più piccoli ad allenare alcune capacità utili per vivere meglio le emozioni e affrontare con più forza le difficoltà”.

«La relazione e la sintonia che si instaurano con il cane portano a provare emozioni nuove, a sperimentare situazioni diverse e a comunicare in altro modo e con un linguaggio diverso”, prosegue Vanni. “Il cane non giudica, non rifiuta, si dona, stimola sorrisi e non ha pregiudizi, aiuta i più piccoli a trarre fiducia in se stessi e sostegno per affrontare le sfide della vita quotidiana. In tal senso, la Dog Therapy può aiutare a sviluppare delle vere e proprie life skills, ossia un insieme di abilità sociali, cognitive e personali che consentono di affrontare positivamente le sfide riservate dal quotidiano”.

Leggi anche  I cani del Team R.E.A.D: compagni di lettura dei bambini

Gli incontri riprenderanno nelle prossime settimane anche presso altre strutture pediatriche di Milano e negli ospedali di Roma e Torino.

Dog Therapy: cos’è?

La Pet Therapy, letteralmente “terapia con il canei”,  è un’interazione guidata tra una persona e un cane addestrato, il cui scopo è quello di aiutare la persona a superare un problema di salute. Si affianca alle terapie tradizionali e ai trattamenti sanitari già in corso. Si rivolge in prevalenza a bambini con particolari problemi di disabilità fisica o psichica, ad alcune categorie di malati e anche alle persone anziane. Può avere valenza terapeutica, riabilitativa, educativa e ludico-ricreativa e prevede la collaborazione di cani addestrati e con caratteristiche sanitarie e comportamentali. I benefici della Dog Therapy sono molti e ben documentati. Attraverso la Dog Therapy si può infatti, soprattutto nei bambini, accrescere l’autostima, la gratificazione che deriva dal prendersi cura di un altro essere vivente, e si può stimolare il linguaggio e la comprensione di nuove parole e azioni.

Segui Vita da Cani su Telegram

Rimani aggiornato in tempo reale iscrivendoti al canale Telegram di Vita da Cani. Clicca qui e riceverai ogni contenuto in automatico sul tuo smartphone.

Disclaimer

Le informazioni esposte in vitadacani.info hanno uno scopo esclusivamente informativo, possono essere modificate oppure rimosse in qualsiasi momento, e, nel caso di informazioni di carattere veterinario o in ogni caso inerenti alla salute del cane, in nessun caso possono costituire e/o sostituire la formulazione di diagnosi e/o la prescrizione di trattamento medico veterinario. Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo andare a sostituire il rapporto diretto tra il veterinario e il padrone del cane o la visita veterinaria, anche specialistica. Si raccomanda di chiedere sempre il parere del proprio veterinario e/o quello dei medici veterinari specialisti in merito a qualsiasi indicazione riportata nel sito stesso. Per l’uso di medicinali o di qualsiasi prodotto o servizio indicati nel sito è assolutamente necessario e assolutamente indispensabile consultare il proprio veterinario. In nessun caso il sito, il Direttore, l’Editore che lo gestisce, gli autori degli articoli e/o dei contenuti, né altre soggetti in qualsiasi modo connessi al sito, saranno responsabili di qualsiasi eventuale danno anche solo ipoteticamente collegabile all’uso dei contenuti e/o di informazioni presenti sul sito. Il sito non si assume alcuna responsabilità in merito al cattivo uso che gli utenti o i visitatori del sito potrebbero fare delle indicazioni, dei prodotti, dei servizi riportati nel sito stesso. Non è in alcun modo possibile garantire l’assenza di errori e l’assoluta correttezza delle informazioni divulgate né che le informazioni o i dati risultino aggiornati. In qualità di affiliato Amazon, vitadacani.info può ricevere un modico compenso da Amazon, per gli eventuali acquisti idonei generati dai link presenti in questo articolo.

ALTRE NEWS

ACCESSORI