venerdì, Dicembre 9, 2022
HomeSalute del CaneTagliare le unghie al cane

Tagliare le unghie al cane

Tagliare le unghie al cane in maniera corretta può evitare seri problemi alla sua salute

Il cane di appartamento non riesce a consumare in maniera naturale le unghie. Questo avviene solo quando l’animale compie un adeguato e costante esercizio fisico e cammina su terreni duri e ruvidi. Può rendersi pertanto necessario controllare periodicamente la loro lunghezza. Tagliare le unghie al cane in maniera corretta potrà infatti evitare seri problemi alla sua salute.

Quando tagliare le unghie al cane?

Come capire quando tagliare le unghie al cane? Osserviamo il cane in movimento. Se camminando, le sue unghie fanno rumore a terra, significa che sono cresciute troppo e quindi vanno accorciate. La crescita a dismisura delle unghie potrebbe infatti causare l’incurvamento delle stesse al punto di penetrare nei polpastrelli, provocando dolore ogni volta che il cane appoggia la zampa a terra.

Come effettuare il taglio

Per un accurato taglio delle unghie esistono delle apposite tronchesine. Occorre però fare molto attenzione a non intaccare i vasi sanguigni presenti alla loro base. Per i cani che hanno le unghie di colore chiaro, basterà pertanto effettuare il taglio senza raggiungere la parte rosa sottostante, mentre per i cani che hanno le unghie di colore scuro, se non vogliamo rischiare il sanguinamento, potremo limitarci a tagliare appena la punta oppure rivolgerci ad un esperto, come ad esempio un medico veterinario o un centro di toelettatura. Oltre alle unghie delle dita, è bene tenere sotto controllo anche quelle dello sperone, in quanto oltre all’incurvamento verso l’interno, potrebbero essere causa di impiglio nei tessuti, siepi, cespugli, o altro, provocando dolorosi strappi o ferite.

Ecco alcuni modelli di tronchesine suggeriti dalla nostra redazione:

Articolo precedente
Prossimo articolo
ti interesseranno anche...

ACCESSORI

ALTRE NEWS