martedì, Dicembre 5, 2023

il quotidiano online interamente dedicato al cane

HomeCuriositàRichard Burton: nasceva oggi l’attore che aggirò le leggi britanniche per risparmiare...

Richard Burton: nasceva oggi l’attore che aggirò le leggi britanniche per risparmiare la quarantena ai suoi  cani

Lo stratagemma ideato in occasione delle riprese del film Dove osano le aquile

Richard Burton: nasceva oggi l’attore che aggirò le leggi britanniche per risparmiare la quarantena ai suoi  cani.  Nasce il 10 novembre del 1925 a Pontrhydyfen, piccolo villaggio nella Afan Valley, nel distretto della contea di Neath Port Talbot in Galles, Richard Walter Jenkins, noto come Richard Burton, indimenticato attore dal fascino magnetico e dalla presenza scenica incomparabile.

Tra i numerosi i film che lo vedono protagonista, ce n’è uno che ha sicuramente suscitato un’insolita curiosità a proposito dei suoi amatissimi cani. Si tratta di Where Eagles Dare – Dove osano le aquile, film britannico del 1968 diretto dal regista Brian G. Hutton.

Durante le riprese, la celebre star del cinema adottò infatti, un metodo non poco costoso, per evitare la quarantena ai suoi cani nel Regno Unito, rivelando un lato di sé particolarmente affettuoso e premuroso nei loro confronti.

L’impasse della quarantena canina nel Regno Unito

Durante quel periodo, le rigide normative britanniche richiedevano che gli animali importati fossero messi in quarantena per sei mesi per evitare la diffusione della rabbia. Questa disposizione avrebbe costretto Burton a separarsi dai suoi cani o a sottoporli a un lungo periodo di isolamento. Una situazione difficile per qualsiasi amante degli animali.

Richard Burton e la geniale soluzione

Per ovviare al problema della quarantena, Richard Burton e la sua allora moglie, Elizabeth Taylor, trovarono una soluzione geniale. Sfruttando un’incrinatura nelle regole, secondo le quali non esistevano divieti per gli animali che soggiornavano nelle acqua britanniche, decisero di noleggiare uno yacht di lusso, il Beatriz, in cui far dimorare temporaneamente per circa due mesi, i loro beniamini a quattro zampe. Grazie a questa astuzia, i quattro cani della coppia, due Pechinesi e due Yorkshire Terrier di nome Cuthbert, Georgia, Oh Fi ed E’en So, poterono godersi la compagnia dei loro padroni senza affrontare la temuta quarantena.

Leggi anche  Intelligenza Artificiale: le abbiamo chiesto di "fotografare" 5 cani

Yacht Beatriz: un’esclusiva dimora di lusso

Lo yacht Beatriz, un’imponente e sontuosa imbarcazione boliviana del peso di 200 tonnellate con una lunghezza di 120 piedi (circa 36 metri) offrì una dimora temporanea di super lusso galleggiante, al largo di Tower Pier a Londra, ai fedeli compagni di Richard Burton e Liz Taylor, che furono disposti a sborsare la considerevole somma di 2.400 dollari a settimana per un periodo di due mesi.

Richard Burton: 20.000 dollari di investimento

Mentre la coppia alloggiava al vicino Dorchester Hotel, la singolare soluzione al problema della quarantena comportò per Burton e sua moglie un investimento di circa 20.000 dollari, una cifra più che considerevole all’epoca, e che, considerando gli standard odierni, sarebbe salita a circa 140.000 dollari.

Segui Vita da Cani su Telegram

Rimani aggiornato in tempo reale iscrivendoti al canale Telegram di Vita da Cani. Clicca qui e riceverai ogni contenuto in automatico sul tuo smartphone.

Redazione Vita da Cani
Redazione Vita da Cani
Vita da Cani è il quotidiano online dell'informazione a tutto tondo sul mondo del cane. Una redazione giovane e dinamica, sempre sul pezzo, attenta osservatrice di tutto quel che accade attorno al nostro amico a 4 zampe. News, approfondimenti, informazione, interviste. Sempre con il cane al centro del mondo. Online dal 2007. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ancona con nr. 2988/2023. Direttore Responsabile Roberto Ceccarelli.

Disclaimer

Le informazioni esposte in vitadacani.info hanno uno scopo esclusivamente informativo, possono essere modificate oppure rimosse in qualsiasi momento, e, nel caso di informazioni di carattere veterinario o in ogni caso inerenti alla salute del cane, in nessun caso possono costituire e/o sostituire la formulazione di diagnosi e/o la prescrizione di trattamento medico veterinario. Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo andare a sostituire il rapporto diretto tra il veterinario e il padrone del cane o la visita veterinaria, anche specialistica. Si raccomanda di chiedere sempre il parere del proprio veterinario e/o quello dei medici veterinari specialisti in merito a qualsiasi indicazione riportata nel sito stesso. Per l’uso di medicinali o di qualsiasi prodotto o servizio indicati nel sito è assolutamente necessario e assolutamente indispensabile consultare il proprio veterinario. In nessun caso il sito, il Direttore, l’Editore che lo gestisce, gli autori degli articoli e/o dei contenuti, né altre soggetti in qualsiasi modo connessi al sito, saranno responsabili di qualsiasi eventuale danno anche solo ipoteticamente collegabile all’uso dei contenuti e/o di informazioni presenti sul sito. Il sito non si assume alcuna responsabilità in merito al cattivo uso che gli utenti o i visitatori del sito potrebbero fare delle indicazioni, dei prodotti, dei servizi riportati nel sito stesso. Non è in alcun modo possibile garantire l’assenza di errori e l’assoluta correttezza delle informazioni divulgate né che le informazioni o i dati risultino aggiornati. In qualità di affiliato Amazon, vitadacani.info può ricevere un modico compenso da Amazon, per gli eventuali acquisti idonei generati dai link presenti in questo articolo.

ALTRE NEWS

ACCESSORI