fbpx

Puppy Yoga: vietata la pratica di fare yoga con i cuccioli di cane

La decisione del Ministero della Salute dopo la denuncia di alcune associazioni

Puppy Yoga: vietata la pratica di fare yoga con i cuccioli di cane. Una moda importata dall’Inghilterra ma presto stoppata dal Ministero della Salute: lo yoga con cuccioli al seguito, il cosiddetto puppy yoga, non potrà più essere praticato in Italia. Il Ministero ha infatti emesso di recente una circolare che vieta le sessioni con cani non ancora adulti, in quanto non tutelati a sufficienza. La denuncia per possibile maltrattamento degli animali alla procura di Milano è partita dall’associazione Lndc Animal Protection. “Ci troviamo di fronte a un vero e proprio sfruttamento a fini commerciali che non tiene in alcun conto il benessere e la salute psicofisica di creature ancora troppo fragili per essere trattate in questo modo. A quell’età, i cuccioli non dovrebbero affrontare viaggi e stress, ma stare in un ambiente tranquillo e protetto sotto la guida e le cure della mamma che può insegnare loro a socializzare in maniera corretta e ad affrontare il mondo esterno con sicurezza, oltre a fornire loro il nutrimento adeguato alla loro crescita” ha dichiarato la Presidente LNDC Animal Protection Piera Rosati. Le denunce riferiscono che molto spesso i cagnolini sarebbero stati addirittura lasciati senza cibo né acqua nelle palestre per evitare che sporcassero. Alcuni sarebbero stati ritrovati in uno stato di disidratazione preoccupante. Pur apparsa come una curiosa attività ludica, la moda del puppy yoga nascondeva quindi, a detta del Ministero della Salute, un pericolo non trascurabile per gli animali. Le nuove normative impongono ora di praticarlo solo con cani adulti, previo nulla osta da parte delle autorità preposte. Nel frattempo, i principali organizzatori delle lezioni sul territorio nazionale hanno sospeso preventivamente l’attività, in attesa di riorganizzarsi secondo le disposizioni ministeriali.

Leggi anche  I cani possono ascoltarci anche mentre dormono? I dati di un studio

DISCLAIMER

Le informazioni esposte in vitadacani.info hanno uno scopo esclusivamente informativo, possono essere modificate oppure rimosse in qualsiasi momento, e, nel caso di informazioni di carattere veterinario o in ogni caso inerenti alla salute del cane, in nessun caso possono costituire e/o sostituire la formulazione di diagnosi e/o la prescrizione di trattamento medico veterinario. Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo andare a sostituire il rapporto diretto tra il veterinario e il padrone del cane o la visita veterinaria, anche specialistica. Si raccomanda di chiedere sempre il parere del proprio veterinario e/o quello dei medici veterinari specialisti in merito a qualsiasi indicazione riportata nel sito stesso. Per l’uso di medicinali o di qualsiasi prodotto o servizio indicati nel sito è assolutamente necessario e assolutamente indispensabile consultare il proprio veterinario. In nessun caso il sito, il Direttore, l’Editore che lo gestisce, gli autori degli articoli e/o dei contenuti, né altre soggetti in qualsiasi modo connessi al sito, saranno responsabili di qualsiasi eventuale danno anche solo ipoteticamente collegabile all’uso dei contenuti e/o di informazioni presenti sul sito. Il sito non si assume alcuna responsabilità in merito al cattivo uso che gli utenti o i visitatori del sito potrebbero fare delle indicazioni, dei prodotti, dei servizi riportati nel sito stesso. Non è in alcun modo possibile garantire l’assenza di errori e l’assoluta correttezza delle informazioni divulgate né che le informazioni o i dati risultino aggiornati. In qualità di affiliato Amazon, vitadacani.info può ricevere un modico compenso da Amazon, per gli eventuali acquisti idonei generati dai link presenti in questo articolo.

Torna in alto