venerdì, Dicembre 9, 2022
HomeSalute del CaneNasce il primo ospedale veterinario pubblico a Roma

Nasce il primo ospedale veterinario pubblico a Roma

Nasce il primo ospedale veterinario pubblico a Roma in grado di offrire servizi di cura gratuiti.

Nasce il primo ospedale veterinario pubblico a Roma. La Giunta Comunale della Capitale ha di recente approvato la delibera presentata da Sabrina Alfonsi, assessora all’Agricoltura, Ambiente e Ciclo dei rifiuti, relativa alla realizzazione di quello che a tutti gli effetti è il primo ospedale veterinario pubblico in Italia. La struttra avrà sede a Roma presso la struttura del canile comunale della Muratella. Secondo lo stesso progetto, il canile della Muratella verrà riqualificato e ampliato così da poter ospitare all’interno delle sue strutture anche l’ospedale veterinario di prossima realizzazione.

Nasce il primo ospedale veterinario pubblico a Roma: la struttura

L’ospedale veterinario di Roma Capitale, sarà il primo in Italia in grado di offrire servizi di cura gratuiti. Realizzato su una superficie di circa 670 metri quadrati, avrà una zona adibita a pronto soccorso con servizio attivo H24  e sarà dotato di caratteristiche e di strutture molto all’avanguardia.

Caratteristiche e dotazioni

L’ospedale veterinario che sorgerà nella Capitale sarà dotato delle seguenti caratteristiche:

  • Strumentazione di ultima generazione
  • Infermeria
  • Sala lavaggio
  • Laboratori di diagnostica e analisi
  • Sala gessi
  • Due sale operatorie
  • Sala ferri sterilizzata
  • Locale per la degenza post-chirurgica e per la terapia intensiva
  • Zona di isolamento per cani con malattie infettive contagiose

Dopo l’approvazione della delibera da parte della giunta capitolina, sarà deciso l’affidamento esecutivo del progetto e la pubblicazione del bando di gara per la realizzazione dei lavori che porteranno alla realizzazione della struttura ospedaliera per animali.

Le strutture veterinarie private in Italia: alcuni numeri

Il nuovo ospedale veterinario pubblico andrà a inserirsi in un tessuto di molte piccole strutture veterinarie private. Secondo un recente censimento dell’Anmvi (Associazione Nazionale Medici Veterinari Italiani), in Italia sono attive circa 8.000 strutture veterinarie. Otto su dieci sono strutture di piccole dimensioni. Non troppo nutrita, lungo il territorio nazionale, la presenza di cliniche e ospedali, capaci di offrire servizi completi e specialistici a una popolazione, quella degli animali domestici, che oggi -secondo i dati Assalco-Zoomark 2019- eguaglia quella umana con ben 60 milioni di animali da compagnia presenti nel nostro Paese.

ti interesseranno anche...

ACCESSORI

ALTRE NEWS