fbpx

Il cane e il virus H1N1

Il cane può essere contagiato dal virus influenzale H1N1? Sebbene, come dicono gli esperti, sia molto raro che virus influenzali possano saltare tra le specie, lo scorso 9 ottobre 2009, negli Stati Uniti, un laboratorio USDA ha confermato l’infezione del virus H1N1 in un furetto mentre il 4 novembre 2009, l’American Veterinary Medical Association (AVMA) e il Dipartimento di Sanità Pubblica dello Iowa, hanno annunciato ufficialmente che un gatto è risultato positivo sempre allo stesso virus. Sembra che il micio sia stato contagiato dai suoi stessi padroni che avevano già contratto l’influenza di tipo A. Avendo notato che l’animale starnutiva ripetutamente, aveva gli occhi lucidi e sonnecchiava più del solito, lo hanno prontamente portato dal veterinario, il quale, dopo aver effettuato un’analisi del sangue, ha riscontrato la positività al virus influenzale.

I sintomi del virus H1N1, che si possono manifestare negli animali domestici (cane o gatto) possono essere i seguenti:

  • Stato di torpore
  • Perdita di appetito
  • Febbre
  • Naso che cola
  • Occhi lucidi
  • Starnuti
  • Tosse
  • Cambiamento della respirazione  (incluso difficoltà di respirazione)

Nonostante non siano pervenute finora segnalazioni di contagio sul cane, gli esperti specificano che tali tipi di virus possono essere imprevedibili, per cui sarà buona norma vigilare attentamente sullo stato di salute dei nostra amici a 4 zampe. Quali accorgimenti si possono adottare? Ecco alcuni consigli:

  • Lavarsi le mani
  • Evitare che il cane vaghi libero fuori di casa
  • Evitare che il cane condivida ciotola dell’acqua, giocattoli e cibo con altri cani

Naturalmente, se dovessimo notare qualcosa di anomalo, sarà bene contattare subito il proprio veterinario di fiducia.

Fonte: Comunicato Stampa AVMA (American Veterinay Medical Association)

Leggi anche  Animale a chi? Un nuovo podcast di Giulia Crivelli su Radio 24

DISCLAIMER

Le informazioni esposte in vitadacani.info hanno uno scopo esclusivamente informativo, possono essere modificate oppure rimosse in qualsiasi momento, e, nel caso di informazioni di carattere veterinario o in ogni caso inerenti alla salute del cane, in nessun caso possono costituire e/o sostituire la formulazione di diagnosi e/o la prescrizione di trattamento medico veterinario. Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo andare a sostituire il rapporto diretto tra il veterinario e il padrone del cane o la visita veterinaria, anche specialistica. Si raccomanda di chiedere sempre il parere del proprio veterinario e/o quello dei medici veterinari specialisti in merito a qualsiasi indicazione riportata nel sito stesso. Per l’uso di medicinali o di qualsiasi prodotto o servizio indicati nel sito è assolutamente necessario e assolutamente indispensabile consultare il proprio veterinario. In nessun caso il sito, il Direttore, l’Editore che lo gestisce, gli autori degli articoli e/o dei contenuti, né altre soggetti in qualsiasi modo connessi al sito, saranno responsabili di qualsiasi eventuale danno anche solo ipoteticamente collegabile all’uso dei contenuti e/o di informazioni presenti sul sito. Il sito non si assume alcuna responsabilità in merito al cattivo uso che gli utenti o i visitatori del sito potrebbero fare delle indicazioni, dei prodotti, dei servizi riportati nel sito stesso. Non è in alcun modo possibile garantire l’assenza di errori e l’assoluta correttezza delle informazioni divulgate né che le informazioni o i dati risultino aggiornati. In qualità di affiliato Amazon, vitadacani.info può ricevere un modico compenso da Amazon, per gli eventuali acquisti idonei generati dai link presenti in questo articolo.

Torna in alto