fbpx

Cani abbandonati a Pasqua: 44 le segnalazioni

Quarantaquattro le segnalazioni di cani abbandonati nel ponte di Pasqua e Pasquetta nelle città italiane. Oltre il doppio le chiamate arrivate a canili ed associazioni rispetto alle ventuno del ponte pasquale del 2016.
Cani abbandonati a Pasqua: 44 le segnalazioni
Cani abbandonati a Pasqua: 44 le segnalazioni
Cani abbandonati a Pasqua: 44 le segnalazioni
Cani abbandonati a Pasqua: 44 le segnalazioni

Cani abbandonati a Pasqua: 44 le segnalazioni. Sono state quarantaquattro, spiega una nota AIDAA, le segnalazioni di cani abbandonati nel ponte di Pasqua e Pasquetta nelle città italiane.

Oltre il doppio, dunque, le chiamate arrivate a canili ed associazioni rispetto alle ventuno del ponte pasquale del 2016. Un dato che parrebbe preoccupante ma che, rassicura AIDAA, l’Associazione Italiana Difesa Animali & Ambiente, rappresenta una tendenza positiva perché, diversamente dai dati dello scorso anno, tiene conto di tutte e tre le giornate del ponte da sabato a Lunedì dell’Angelo compreso.

C’è da augurarsi che col passare del tempo le coscienze continuino a sensibilizzarsi e a far sì che un simile modo di fare divenga unicamente un brutto ricordo. Si tratta di un dato che fa ben sperare in vista dell’estate prossima – commenta Lorenzo Croce presidente di AIDAA- tenendo conto che nei primi tre mesi di quest’anno nei canili monitorati da AIDAA sono entrati complessivamente 214 cani in meno rispetto allo stesso periodo del 2016. Tra le città comanda questa negativa classifica Roma con sette segnalazioni, segue Palermo con sei segnalazioni, con, a ruota, Verona e Parma: quattro segnalazioni ciascuna.

Leggi anche  Cane sordo e cieco riconosce la proprietaria: l'emozionante video su TikTok

DISCLAIMER

Le informazioni esposte in vitadacani.info hanno uno scopo esclusivamente informativo, possono essere modificate oppure rimosse in qualsiasi momento, e, nel caso di informazioni di carattere veterinario o in ogni caso inerenti alla salute del cane, in nessun caso possono costituire e/o sostituire la formulazione di diagnosi e/o la prescrizione di trattamento medico veterinario. Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo andare a sostituire il rapporto diretto tra il veterinario e il padrone del cane o la visita veterinaria, anche specialistica. Si raccomanda di chiedere sempre il parere del proprio veterinario e/o quello dei medici veterinari specialisti in merito a qualsiasi indicazione riportata nel sito stesso. Per l’uso di medicinali o di qualsiasi prodotto o servizio indicati nel sito è assolutamente necessario e assolutamente indispensabile consultare il proprio veterinario. In nessun caso il sito, il Direttore, l’Editore che lo gestisce, gli autori degli articoli e/o dei contenuti, né altre soggetti in qualsiasi modo connessi al sito, saranno responsabili di qualsiasi eventuale danno anche solo ipoteticamente collegabile all’uso dei contenuti e/o di informazioni presenti sul sito. Il sito non si assume alcuna responsabilità in merito al cattivo uso che gli utenti o i visitatori del sito potrebbero fare delle indicazioni, dei prodotti, dei servizi riportati nel sito stesso. Non è in alcun modo possibile garantire l’assenza di errori e l’assoluta correttezza delle informazioni divulgate né che le informazioni o i dati risultino aggiornati. In qualità di affiliato Amazon, vitadacani.info può ricevere un modico compenso da Amazon, per gli eventuali acquisti idonei generati dai link presenti in questo articolo.

NEWS RECENTI

Torna in alto