fbpx
vita da cani info intestazione testata giornalistica interamente dedicata al cane

Cane: come comprendere il suo linguaggio? Tutti i suggerimenti

In che modo il cane comunica con noi? Quali segnali ci invia? Andiamoli a conoscere.
Cane: come comprendere il suo linguaggio? Tutti i suggerimenti
Immagine di zinkevych su Freepik

Cane: come comprendere il suo linguaggio? I cani comunicano principalmente attraverso il linguaggio del corpo, che può essere utilizzato per esprimere una vasta gamma di emozioni e intenzioni. Conoscere i segnali del corpo del cane può aiutare i proprietari a comprendere meglio il loro animale domestico e a comunicare con loro in maniera più efficace. Quali sono alcuni segnali più comuni che il cane può manifestare attraverso le sue parti del corpo?

Cane: come comprendere il suo linguaggio?

Ci sono molti segnali del corpo che il cane può manifestare per esternare il suo stato emotivo e le sue intenzioni. Questi possono essere classificati in diversi modi, come ad esempio:

I segnali di allarme. Possono essere utilizzati per indicare che si sente minacciato o percepisce una situazione potenzialmente pericolosa.

I segnali di richiamo. Possono essere utilizzati per richiamare l’attenzione del proprietario o di altri cani o animali, o per chiedere qualcosa, come cibo, giocattoli o uscire o entrare in casa.

I segnali di marcatura. Possono essere utilizzati per segnalare la presenza del cane in una determinata area e per indicare il possesso del territorio.

I segnali di avvertimento. Possono essere utilizzati per indicare che il cane si sente minacciato o percepisce una situazione potenzialmente pericolosa e vuole evitare un confronto o una lotta.

I segnali di attacco. Possono essere utilizzati per indicare che il cane si sente minacciato o percepisce una situazione potenzialmente pericolosa e vuole difendersi o attaccare.

Cane: come comprendere il suo linguaggio? Tutti i suggerimenti
Foto di Simon Gatdula da Pixabay

Alcuni segnali del corpo

In generale, alcuni segnali classificati in base alla parte del corpo, utilizzata dal cane per comunicare, possono essere:

La coda. Uno dei segnali del corpo più comuni del cane è la coda. La coda sollevata e mossa con vigore indica generalmente entusiasmo e felicità, mentre la coda tra le gambe potrebbe indicare paura o sottomissione. 

Leggi anche  Segnali di aggressività del cane: come riconoscerli, come comportarsi

Gli occhi. Gli occhi del cane sono un’altra importante fonte di informazioni. Occhi grandi e spalancati possono indicare paura o sorpresa, mentre gli occhi socchiusi e rilassati indicano generalmente tranquillità e contentezza. Se un cane ti guarda fisso negli occhi, in maniera prolungata, potrebbe essere un segnale di sfida o di minaccia, mentre un contatto visivo breve, potrebbe essere un segnale di sottomissione o di rispetto.

La postura. La postura del cane è un’altra informazione importante. Un cane che è rilassato e tranquillo avrà spalle basse e una schiena diritta. Il cane che si sente minacciato o aggressivo potrebbe avere le spalle alte e la schiena curva. Un cane che mostra il petto e la pancia potrebbe essere in posizione di sottomissione.

Il pelo. Il pelo del cane può anche essere utilizzato come segnale del corpo. Pelo ritto può indicare paura o aggressività, mentre il pelo liscio e rilassato indica generalmente tranquillità e contentezza.

Le orecchie. La posizione delle orecchie può indicare il livello di attenzione e interesse del cane. Orecchie dritte e rivolte in avanti indicano che il cane è attento e interessato a ciò che lo circonda, mentre orecchie abbassate o rivolte all’indietro possono indicare paura o sottomissione.

Cane: come comprendere il suo linguaggio? Tutti i suggerimenti
Foto di Pablo Ibañez da Pixabay

La bocca. La posizione della bocca può indicare il livello di stress o di aggressività del cane. Una bocca chiusa e rilassata indica che il cane è tranquillo, mentre una bocca aperta e con le labbra arricciate può indicare un livello di stress elevato o minaccia.

I denti. Mostrare i denti in modo aggressivo indica generalmente che il cane vuole intimidire o anche che sta per attaccare.

La lingua. La lingua fuori può essere un segnale di contentezza e rilassatezza, mentre una lingua ritirata può indicare paura o aggressività.

Leggi anche  Cane e gatto in casa: come abituarli a vivere pacificamente insieme

L’abbaio. Un altro segnale importante del corpo del cane è l’abbaiare. Un cane che abbaia con insistenza e con tono alto può indicare paura o allarme, mentre un cane che abbaia con tono basso e poco frequente potrebbe indicare un segnale di avviso o di territorio.

La respirazione. La respirazione rapida o affannosa può indicare un livello di stress elevato o paura, mentre una respirazione lenta e regolare può indicare che il cane è tranquillo e rilassato.

Cane: come comprendere il suo linguaggio? Tutti i suggerimenti
Immagine di gpointstudio su Freepik

L’espressione facciale. L’espressione facciale del cane può indicare il suo stato emotivo. Ad esempio, un sorriso canino può indicare contentezza, mentre un muso teso o una fronte corrugata potrebbero indicare paura o stress.

Il movimento. Il movimento del cane, come ad esempio la velocità e la fluidità, può indicare il suo stato emotivo. Ad esempio, un cane che si muove lentamente e con esitazione potrebbe indicare paura o incertezza, mentre un cane che si muove rapidamente e con entusiasmo può indicare gioia o eccitazione.

Il ringhio. Il ringhio è un segnale di avvertimento o minaccia, indica che il cane si sente minacciato o aggressivo.

Il sospiro. Il sospiro può indicare che il cane si sente rilassato o stressato.

La leccata. La leccata può essere un segnale di sottomissione o di comfort, indica che il cane si sente tranquillo o che cerca conforto.

Cane: come comprendere il suo linguaggio? In generale, è importante notare che i segnali del corpo del cane possono essere interpretati in modo diverso a seconda della situazione e del contesto. Inoltre, ogni cane può avere una propria personalità e un suo modo di comunicare, per cui i segnali potrebbero variare di intensità da cane a cane o potrebbero anche essere una combinazione di segnali del corpo e vocali. Sarà quindi fondamentale conoscere bene il proprio cane e le sue abitudini per poter riconoscere i suoi specifici segnali di comunicazione.

DISCLAIMER

Le informazioni esposte in vitadacani.info hanno uno scopo esclusivamente informativo, possono essere modificate oppure rimosse in qualsiasi momento, e, nel caso di informazioni di carattere veterinario o in ogni caso inerenti alla salute del cane, in nessun caso possono costituire e/o sostituire la formulazione di diagnosi e/o la prescrizione di trattamento medico veterinario. Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo andare a sostituire il rapporto diretto tra il veterinario e il padrone del cane o la visita veterinaria, anche specialistica. Si raccomanda di chiedere sempre il parere del proprio veterinario e/o quello dei medici veterinari specialisti in merito a qualsiasi indicazione riportata nel sito stesso. Per l’uso di medicinali o di qualsiasi prodotto o servizio indicati nel sito è assolutamente necessario e assolutamente indispensabile consultare il proprio veterinario. In nessun caso il sito, il Direttore, l’Editore che lo gestisce, gli autori degli articoli e/o dei contenuti, né altre soggetti in qualsiasi modo connessi al sito, saranno responsabili di qualsiasi eventuale danno anche solo ipoteticamente collegabile all’uso dei contenuti e/o di informazioni presenti sul sito. Il sito non si assume alcuna responsabilità in merito al cattivo uso che gli utenti o i visitatori del sito potrebbero fare delle indicazioni, dei prodotti, dei servizi riportati nel sito stesso. Non è in alcun modo possibile garantire l’assenza di errori e l’assoluta correttezza delle informazioni divulgate né che le informazioni o i dati risultino aggiornati. In qualità di affiliato Amazon, vitadacani.info può ricevere un modico compenso da Amazon, per gli eventuali acquisti idonei generati dai link presenti in questo articolo.

NEWS RECENTI

Torna in alto