martedì, Dicembre 5, 2023

il quotidiano online interamente dedicato al cane

HomeSalute del CaneArtrosi del cane: cos'è e come gestirla

Artrosi del cane: cos’è e come gestirla

È più comune negli animali anziani, ma può verificarsi in qualsiasi età

L’artrosi del cane è una condizione comune che si verifica quando il tessuto cartilagineo che riveste le articolazioni si deteriora. Questo può causare dolore, rigidità e difficoltà nei movimenti. L’artrosi è più comune negli animali anziani, ma può verificarsi in qualsiasi età e può essere causata da una varietà di fattori, tra cui l’età, l’obesità, lesioni articolari e malattie degenerative.

Sintomi dell’artrosi del cane

I sintomi dell’artrosi del cane possono variare a seconda della gravità della condizione e dell’articolazione interessata. I segni più comuni includono:

  • Dolore articolare, che può essere peggiorato dall’attività fisica o dalla pressione sull’articolazione.
  • Rigidità, soprattutto al mattino o dopo lunghe pause di inattività.
  • Difficoltà nei movimenti, come salire le scale o saltare su un letto.
  • Ridotta flessibilità e mobilità.
  • Alterazioni del comportamento, come diventare meno attivo o rifiutare di essere toccato in determinate zone del corpo.

Cause dell’artrosi del cane

Le cause dell’artrosi del cane possono variare, ma i fattori di rischio più comuni includono:

Età avanzata. L’artrosi è più comune negli animali anziani a causa dell’usura naturale delle articolazioni.

Obesità. Il sovrappeso può aumentare la pressione sulle articolazioni e accelerare la degenerazione del tessuto cartilagineo.

Lesioni articolari. Lesioni come distorsioni, fratture o lacerazioni possono causare danni permanenti alle articolazioni e aumentare il rischio di artrosi.

Malattie degenerative. Alcune malattie, come la displasia dell’anca o la malattia di Legg-Calvé-Perthes, possono causare danni alle articolazioni e aumentare il rischio di artrosi.

Le razze predisposte all’artrosi

Alcune razze di cani sono più predisposte all’artrosi rispetto ad altre. Le razze di grandi dimensioni come il Labrador Retriever, il Golden Retriever, il San Bernardo e il Pastore Tedesco sono più suscettibili all’artrosi, poiché hanno maggiori probabilità di sviluppare malattie articolari a causa del loro peso e della loro conformazione scheletrica. Anche le razze di cane di piccola taglia come il Pomerania, il Shih Tzu, e il Bichon Frise sono a rischio perché sono predisposti a malattie articolari e infiammatorie.

Leggi anche  Veterinario: perché alcuni cani ne hanno paura? Come fare?
Artrosi del cane: cosa è e come gestirla
Immagine di Drazen Zigic su Freepik

Inoltre, alcune razze di cani hanno una predisposizione genetica all’artrosi, come il Bulldog inglese, il Boxer, il Rottweiler e il Bernese Mountain Dog, che possono sviluppare artrosi a causa di problemi con le articolazioni.

In generale, è importante monitorare attentamente la salute delle articolazioni del cane, soprattutto se appartiene a una razza a rischio o se inizia a mostrare segni di dolore o rigidità articolare. Consultare un veterinario è il modo migliore per determinare se il vostro cane è affetto dall’artrosi e per scegliere il trattamento più appropriato.

Trattamento dell’artrosi del cane

Il trattamento dell’artrosi del cane dipende dalla gravità della condizione e dalla causa sottostante. In generale, il trattamento può includere una combinazione di terapie mediche, fisiche e comportamentali.

Terapie mediche. I farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS) possono essere utilizzati per ridurre il dolore e l’infiammazione, mentre gli steroidi possono essere utilizzati per trattare le forme più severe di artrosi. Inoltre, alcuni supplementi nutrizionali come gli acidi grassi omega-3 e la glucosamina possono aiutare a rafforzare le articolazioni e a ridurre il dolore.Terapie fisiche. Le terapie fisiche come la fisioterapia e l’idroterapia possono aiutare a migliorare la flessibilità, la forza muscolare e la mobilità articolare. Inoltre, l’esercizio moderato e regolare può aiutare a mantenere un peso sano e a ridurre lo stress sulle articolazioni.

Terapie comportamentali. Alcuni cambiamenti nello stile di vita come la creazione di un ambiente sicuro e accessibile in casa, l’utilizzo di scale o di rampa per aiutare il cane a salire o scendere dai mobili, o l’utilizzo di un supporto per il collo o per le zampe possono aiutare a gestire i sintomi dell’artrosi del cane.

In generale, è importante consultare un veterinario per determinare la causa dell’artrosi del cane e scegliere il trattamento più appropriato. Con una combinazione di terapie mediche, fisiche e comportamentali, è possibile aiutare il cane a gestire i sintomi dell’artrosi e a mantenere una buona qualità di vita.

Leggi anche  Maltempo: come proteggere il cane. Tutti i suggerimenti.

Segui Vita da Cani su Telegram

Rimani aggiornato in tempo reale iscrivendoti al canale Telegram di Vita da Cani. Clicca qui e riceverai ogni contenuto in automatico sul tuo smartphone.

Redazione Vita da Cani
Redazione Vita da Cani
Vita da Cani è il quotidiano online dell'informazione a tutto tondo sul mondo del cane. Una redazione giovane e dinamica, sempre sul pezzo, attenta osservatrice di tutto quel che accade attorno al nostro amico a 4 zampe. News, approfondimenti, informazione, interviste. Sempre con il cane al centro del mondo. Online dal 2007. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ancona con nr. 2988/2023. Direttore Responsabile Roberto Ceccarelli.

Disclaimer

Le informazioni esposte in vitadacani.info hanno uno scopo esclusivamente informativo, possono essere modificate oppure rimosse in qualsiasi momento, e, nel caso di informazioni di carattere veterinario o in ogni caso inerenti alla salute del cane, in nessun caso possono costituire e/o sostituire la formulazione di diagnosi e/o la prescrizione di trattamento medico veterinario. Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo andare a sostituire il rapporto diretto tra il veterinario e il padrone del cane o la visita veterinaria, anche specialistica. Si raccomanda di chiedere sempre il parere del proprio veterinario e/o quello dei medici veterinari specialisti in merito a qualsiasi indicazione riportata nel sito stesso. Per l’uso di medicinali o di qualsiasi prodotto o servizio indicati nel sito è assolutamente necessario e assolutamente indispensabile consultare il proprio veterinario. In nessun caso il sito, il Direttore, l’Editore che lo gestisce, gli autori degli articoli e/o dei contenuti, né altre soggetti in qualsiasi modo connessi al sito, saranno responsabili di qualsiasi eventuale danno anche solo ipoteticamente collegabile all’uso dei contenuti e/o di informazioni presenti sul sito. Il sito non si assume alcuna responsabilità in merito al cattivo uso che gli utenti o i visitatori del sito potrebbero fare delle indicazioni, dei prodotti, dei servizi riportati nel sito stesso. Non è in alcun modo possibile garantire l’assenza di errori e l’assoluta correttezza delle informazioni divulgate né che le informazioni o i dati risultino aggiornati. In qualità di affiliato Amazon, vitadacani.info può ricevere un modico compenso da Amazon, per gli eventuali acquisti idonei generati dai link presenti in questo articolo.

ALTRE NEWS

ACCESSORI