fbpx
vita da cani info intestazione testata giornalistica interamente dedicata al cane

Abbandono cani: parte il nuovo spot radiofonico 2022

Abbandono cani: parte il nuovo spot radiofonico 2022 realizzato dal Ministero della Salute in collaborazione con FNOVI, Federazione Nazionale Ordini Veterinari Italiani.
Abbandono cani spot radiofonico
fergregory - stock.adobe.com

Abbandono cani: parte il nuovo spot radiofonico 2022. Parte la nuova campagna di comunicazione sull’annoso e incivile tema dell’abbandono degli animali, frutto di una collaborazione tra il Ministero della Salute e la FNOVI, Federazione Nazionale Ordini Veterinari Italiani. Si tratta di uno spot radiofonico della durata di 30 secondi, realizzato in due versioni: cane e gatto. Lo spot verrà diffuso dalle principali radio nazionali e da alcune radio locali, durante i mesi estivi di luglio e agosto 2022. La campagna radiofonica mira a raggiungere quante più persone possibili, al fine di sensibilizzare e rendere responsabili nei confronti del crudele tema dell’abbandono degli animali.

Abbandono cani: i numeri

Nel 2021 si sono registrati 72.115 ingressi nei canili sanitari e 29.194 ingressi nei rifugi. Nonostante i dati siano in calo rispetto agli anni precedenti, si devono fare i conti con l’odioso fenomeno della restituzione del cane da parte di chi lo ha adottato per poi cambiare idea. La triste tendenza sembra essersi accentuata con la fine dell’emergenza Covid, che pare aver spinto numerose famiglie a riportare in canile i cani adottati durante il lockdown.

Abbandono cani: le conseguenze penali

Ricordiamo che l’abbandono, oltre ad essere un atto crudele e incivile, costituisce un reato, e quindi punibile dalla legge, ai sensi dell’Articolo 727 del Codice Penale che afferma: “Chiunque abbandona animali domestici o che abbiano acquisito abitudini della cattività, è punibile con l’arresto fino ad un anno o con l’ammenda da 1.000 a 10.000 euro. Alla stessa pena soggiace chiunque detiene animali in condizioni incompatibili con la loro natura, e produttive di gravi sofferenze”.

Abbandono cani: parte il nuovo spot radiofonico 2022

La campagna è veicolata tramite il sito della FNOVI NelleSueZampe.it. Ecco da YouTube lo spot radiofonico prodotto dal Ministero della Salute in collaborazione con la FNOVI, Federazione Nazionale Ordini Veterinari Italiani:

Leggi anche  Demenza senile: vivere con un cane può prevenirla? I dati di uno studio giapponese

DISCLAIMER

Le informazioni esposte in vitadacani.info hanno uno scopo esclusivamente informativo, possono essere modificate oppure rimosse in qualsiasi momento, e, nel caso di informazioni di carattere veterinario o in ogni caso inerenti alla salute del cane, in nessun caso possono costituire e/o sostituire la formulazione di diagnosi e/o la prescrizione di trattamento medico veterinario. Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo andare a sostituire il rapporto diretto tra il veterinario e il padrone del cane o la visita veterinaria, anche specialistica. Si raccomanda di chiedere sempre il parere del proprio veterinario e/o quello dei medici veterinari specialisti in merito a qualsiasi indicazione riportata nel sito stesso. Per l’uso di medicinali o di qualsiasi prodotto o servizio indicati nel sito è assolutamente necessario e assolutamente indispensabile consultare il proprio veterinario. In nessun caso il sito, il Direttore, l’Editore che lo gestisce, gli autori degli articoli e/o dei contenuti, né altre soggetti in qualsiasi modo connessi al sito, saranno responsabili di qualsiasi eventuale danno anche solo ipoteticamente collegabile all’uso dei contenuti e/o di informazioni presenti sul sito. Il sito non si assume alcuna responsabilità in merito al cattivo uso che gli utenti o i visitatori del sito potrebbero fare delle indicazioni, dei prodotti, dei servizi riportati nel sito stesso. Non è in alcun modo possibile garantire l’assenza di errori e l’assoluta correttezza delle informazioni divulgate né che le informazioni o i dati risultino aggiornati. In qualità di affiliato Amazon, vitadacani.info può ricevere un modico compenso da Amazon, per gli eventuali acquisti idonei generati dai link presenti in questo articolo.

NEWS RECENTI

Torna in alto