fbpx

Morto Pico cane antidroga dell’unità cinofila della Polizia Locale di Verona

La scomparsa nella notte a causa di un'infezione. Aveva solo 6 anni.
Morto Pico cane antidroga
Pico
Morto Pico cane antidroga
Pico

Morto Pico cane antidroga dell’unità cinofila della Polizia Locale di Verona. Pico, il pastore tedesco dell’unità cinofila antidroga della Polizia Locale di Verona, è morto improvvisamente nella notte a causa di un’infezione interna che non gli ha lasciato alcuno scampo. Nato nel 2018, Pico si era subito distinto per il suo fiuto infallibile nel rilevare sostanze stupefacenti nascoste. Proprio grazie alle sue abilità, nel novembre 2019 era stato assunto per contrastare il fenomeno del microspaccio nelle piazze e nei parchi della città scaligera.

Fin dalla prima uscita ufficiale, quando scovò alcuni grammi di hashish tra i cespugli dei Bastioni Oriani, Pico aveva dimostrato tutta la sua determinazione nel rendere la città più sicura. Nei suoi ultimi mesi di servizio attivo, il cane aveva anche svolto un importante ruolo didattico, partecipando insieme ai colleghi Axel e Rio a una serie di lezioni nelle scuole, volte a sensibilizzare i ragazzi nei confronti dei gravi rischi della droga.

Morto Pico cane antidroga: il dolore delle istituzioni

La sua improvvisa scomparsa ha gettato nello sconforto tutto il Nucleo Cinofili e l’intero Comando di Polizia Locale. Pico mancherà moltissimo al suo conduttore con cui condivideva un legame speciale, così come a tutti gli agenti che in lui vedevano un fidato ausiliare. L’assessora alla Sicurezza Stefania Zivelonghi ha ricordato il suo prezioso contributo alle attività antidroga e di prevenzione, sottolineando come per la città si tratti della perdita di un vero affetto. Anche il comandante Luigi Altamura ha espresso il proprio dolore, rammentando come solo poche ore prima Pico avesse permesso il rinvenimento di quasi mezzo etto di sostanze stupefacenti.

Leggi anche  In aereo col cane: con K9 JETS si potrà

Con la scomparsa di Pico la città perde un valido alleato a quattro zampe nella lotta allo spaccio, ma il suo esempio e il suo impegno resteranno un modello per tutti coloro che operano per la sicurezza.

DISCLAIMER

Le informazioni esposte in vitadacani.info hanno uno scopo esclusivamente informativo, possono essere modificate oppure rimosse in qualsiasi momento, e, nel caso di informazioni di carattere veterinario o in ogni caso inerenti alla salute del cane, in nessun caso possono costituire e/o sostituire la formulazione di diagnosi e/o la prescrizione di trattamento medico veterinario. Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo andare a sostituire il rapporto diretto tra il veterinario e il padrone del cane o la visita veterinaria, anche specialistica. Si raccomanda di chiedere sempre il parere del proprio veterinario e/o quello dei medici veterinari specialisti in merito a qualsiasi indicazione riportata nel sito stesso. Per l’uso di medicinali o di qualsiasi prodotto o servizio indicati nel sito è assolutamente necessario e assolutamente indispensabile consultare il proprio veterinario. In nessun caso il sito, il Direttore, l’Editore che lo gestisce, gli autori degli articoli e/o dei contenuti, né altre soggetti in qualsiasi modo connessi al sito, saranno responsabili di qualsiasi eventuale danno anche solo ipoteticamente collegabile all’uso dei contenuti e/o di informazioni presenti sul sito. Il sito non si assume alcuna responsabilità in merito al cattivo uso che gli utenti o i visitatori del sito potrebbero fare delle indicazioni, dei prodotti, dei servizi riportati nel sito stesso. Non è in alcun modo possibile garantire l’assenza di errori e l’assoluta correttezza delle informazioni divulgate né che le informazioni o i dati risultino aggiornati. In qualità di affiliato Amazon, vitadacani.info può ricevere un modico compenso da Amazon, per gli eventuali acquisti idonei generati dai link presenti in questo articolo.

Torna in alto