Vita Da Cani Magazine
domenica, Marzo 26, 2023
HomeNewsElisabetta Canalis a Milano per i cani senza tetto

Elisabetta Canalis a Milano per i cani senza tetto

La conduttrice al fianco dell'associazione Save The Dogs.

Elisabetta Canalis a Milano per i cani senza tetto. Elisabetta Canalis torna a occuparsi di cani. Dopo le sue visite a un rifugio di Olbia, in Sardegna, la conduttrice televisiva si è stavolta impegnata a Milano al fianco dell’associazione Save The Dogs per recare aiuto ai cani delle persone costrette a vivere in strada. L’iniziativa “Amici di strada, compagni di una vita” nasce per fornire assistenza veterinaria, cibo, e beni di prima necessità ai cani dei clochard. Durante l’iniziativa, Canalis ha consegnato a tutti i clochard il “kit del cane senzatetto”, contenente cappottino, ciotola, guinzaglio, cibo, e set di primo soccorso.

Elisabetta Canalis a Milano per i cani senza tetto: “Anime dimenticate dalla società”

“Abbiamo vaccinato, portato cibo e pastiglie per i cani che avevano necessità, o semplicemente fatto un check per capire come stavano”, ha scritto la showgirl in un post su Instagram. “Tutti quelli che abbiamo incontrato hanno scelto di condividere la loro vita su un marciapiede assieme al loro migliore amico. Ogni persona e ogni cane hanno una storia a sé, il filo rosso che unisce queste anime dimenticate dalla società e i loro animali sono solo l’amore e la fiducia reciproca”, ha concluso Canalis dal suo profilo social, da quale ha condiviso foto e vide della sua esperienza.

Save The Dogs e la lotta al randagismo

Molteplici sono le iniziative di Save The Dogs, associazione attiva ormai da 10 anni, che si occupa anche di randagismo e opera in Italia e in Romania, dove numerosi cani abbandonati subiscono spesso trattamenti brutali. L’associazione si impegna nella sterilizzazione, applicazione di microchip, mappatura dei cani vaganti, educazione, e sensibilizzazione delle autorità locali per implementare buone pratiche di prevenzione e lotta al sovrappopolamento canino. L’associazione opera anche in Ucraina per fornire supporto a oltre 4 mila animali in un contesto reso drammatico dalla guerra. Il motto dell’associazione? “Perché ogni cane ha diritto a una vita dignitosa!” spiega la presidente Sara Turetta.

Leggi anche  Terremoto Turchia: l'emozionante storia di Aleks, cane estratto vivo dalle macerie dopo 22 giorni

Disclaimer

Le informazioni esposte in vitadacani.info hanno uno scopo esclusivamente informativo, possono essere modificate oppure rimosse in qualsiasi momento, e, nel caso di informazioni di carattere veterinario o in ogni caso inerenti alla salute del cane, in nessun caso possono costituire e/o sostituire la formulazione di diagnosi e/o la prescrizione di trattamento medico veterinario. Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo andare a sostituire il rapporto diretto tra il veterinario e il padrone del cane o la visita veterinaria, anche specialistica. Si raccomanda di chiedere sempre il parere del proprio veterinario e/o quello dei medici veterinari specialisti in merito a qualsiasi indicazione riportata nel sito stesso. Per l’uso di medicinali o di qualsiasi prodotto o servizio indicati nel sito è assolutamente necessario e assolutamente indispensabile consultare il proprio veterinario. In nessun caso il sito, il Direttore, l’Editore che lo gestisce, gli autori degli articoli e/o dei contenuti, né altre soggetti in qualsiasi modo connessi al sito, saranno responsabili di qualsiasi eventuale danno anche solo ipoteticamente collegabile all’uso dei contenuti e/o di informazioni presenti sul sito. Il sito non si assume alcuna responsabilità in merito al cattivo uso che gli utenti o i visitatori del sito potrebbero fare delle indicazioni, dei prodotti, dei servizi riportati nel sito stesso. Non è in alcun modo possibile garantire l’assenza di errori e l’assoluta correttezza delle informazioni divulgate né che le informazioni o i dati risultino aggiornati. In qualità di affiliato Amazon, vitadacani.info può ricevere un modico compenso da Amazon, per gli eventuali acquisti idonei generati dai link presenti in questo articolo.

ALTRE NEWS

ACCESSORI