fbpx
vita da cani info intestazione testata giornalistica interamente dedicata al cane

Cani e bambini: i consigli per una buona convivenza

Se non gestita correttamente potrebbe diventare problematica.
Cani e bambini: come gestire la relazione
Immagine di Freepik

Cani e bambini: i consigli per una buona convivenza.  La relazione tra cani e bambini è un tema di grande attualità e importanza. I cani possono essere compagni meravigliosi per i bambini, aiutandoli a sviluppare il senso di responsabilità e la capacità di prendersi cura di un altro essere vivente. Allo stesso tempo possono rappresentare una grande fonte di gioia e affetto, offrendo loro compagnia, protezione e supporto emotivo.

Tuttavia, la convivenza potrebbe diventare problematica se non gestita correttamente. I bambini, in particolare quelli molto piccoli, spesso non sono in grado di comprendere appieno il comportamento dei loro amici animali, e questo potrebbe portare a situazioni rischiose. I cani potrebbero infatti sentirsi minacciati o stressati dalla presenza dei bimbi, e reagire in modi imprevedibili. Come riuscire dunque a creare una buona relazione tra loro, in modo da garantire la sicurezza e il benessere di entrambi?

Cani e bambini: i consigli per una buona convivenza

Per garantire una buona e serena relazione tra cani e bambini, è importante seguire alcune regole di base. Eccone indicate cinque.

1. Insegnare ai bambini a rispettare i cani

Insegnare ai bambini a rispettare il cane è sicuramente il primo passo da compiere. Come fare? Elenchiamo di seguito alcuni utili suggerimenti.

  • Spiegare che i cani sono esseri viventi con i loro bisogni e i loro sentimenti. È importante far capire ai bambini che gli animali non sono dei giocattoli e che hanno bisogno di essere rispettati e curati.
  • Mostrare come toccare il cane. Insegnare a non tirare le orecchie o la coda del cane, a non abbracciare troppo forte e a non disturbarlo mentre mangia o dorme, cercando di far capire loro che l’animale potrebbe sentirsi minacciato e quindi reagire ringhiando o mordendo se viene toccato in modo inappropriato.
  • Far capire loro che i cani hanno bisogno dei loro spazi. I bambini dovrebbero imparare a non disturbare il cane quando sta riposando o quando ha bisogno di un momento di tranquillità. È bene spiegare loro che anche lui ha bisogno di avere il suo spazio personale.
  • Insegnare ai bambini a non urlare o correre vicino al cane. Questo tipo di comportamento potrebbe spaventarlo o farlo sentire minacciato. Incoraggiare i bambini a camminare con calma e a parlare con il cane in tono gentile, contribuirà a mantenere un’atmosfera serena e tranquilla.
  • Far partecipare i bambini alle attività del cane. Coinvolgere i bambini nelle attività del cane, come la passeggiata o il gioco, può aiutare a creare un legame positivo tra i due. I bambini impareranno a rispettarlo e a prendersi cura di lui.
  • Spiegare come avvicinarsi a cani sconosciuti. È importante insegnare ai bambini a non avvicinarsi a cani sconosciuti senza il permesso del proprietario, in quanto potrebbero sentirsi minacciati e reagire in modo imprevedibile.
Leggi anche  Cane: educatore e addestratore cinofilo. Quali le differenze?
Cani e bambini: come gestire la relazione
Immagine di Freepik

2. Sorvegliare sempre i bambini quando sono con i cani

I genitori, o chi per loro, dovrebbero sempre supervisionare i bambini quando sono in presenza dei cani, pronti a intervenire se notano comportamenti rischiosi o inappropriati.

3. Educare il cane

Un cane ben educato e socializzato sarà più equilibrato e tranquillo, e meno propenso a reagire in modo aggressivo o stressato.

La socializzazione del cane

4. Mantenere il cane in buona salute

È importante curare la salute del cane, per evitare la trasmissione di malattie o parassiti ai bambini. Garantire una dieta sana ed equilibrata, un regolare esercizio fisico, una corretta igiene e adeguate visite veterinarie, per controlli di routine e per le vaccinazioni necessarie, contribuirà a mantenere il cane in buona salute.

5. Insegnare ai bambini a leggere i segnali del cane

I cani possono mostrare segnali di stress quando si sentono minacciati o quando sono sottoposti a situazioni che li rendono ansiosi. Alcuni includono il movimento della loro coda, che diventa più rapido o rigido, le orecchie che si abbassano o si appiattiscono contro la testa, l’allontanamento da quella particolare situazione, il distogliere lo sguardo evitando il contatto visivo e il ringhio. Insegnare ai bambini questi segnali può aiutare a prevenire eventuali e spiacevoli incidenti.

DISCLAIMER

Le informazioni esposte in vitadacani.info hanno uno scopo esclusivamente informativo, possono essere modificate oppure rimosse in qualsiasi momento, e, nel caso di informazioni di carattere veterinario o in ogni caso inerenti alla salute del cane, in nessun caso possono costituire e/o sostituire la formulazione di diagnosi e/o la prescrizione di trattamento medico veterinario. Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo andare a sostituire il rapporto diretto tra il veterinario e il padrone del cane o la visita veterinaria, anche specialistica. Si raccomanda di chiedere sempre il parere del proprio veterinario e/o quello dei medici veterinari specialisti in merito a qualsiasi indicazione riportata nel sito stesso. Per l’uso di medicinali o di qualsiasi prodotto o servizio indicati nel sito è assolutamente necessario e assolutamente indispensabile consultare il proprio veterinario. In nessun caso il sito, il Direttore, l’Editore che lo gestisce, gli autori degli articoli e/o dei contenuti, né altre soggetti in qualsiasi modo connessi al sito, saranno responsabili di qualsiasi eventuale danno anche solo ipoteticamente collegabile all’uso dei contenuti e/o di informazioni presenti sul sito. Il sito non si assume alcuna responsabilità in merito al cattivo uso che gli utenti o i visitatori del sito potrebbero fare delle indicazioni, dei prodotti, dei servizi riportati nel sito stesso. Non è in alcun modo possibile garantire l’assenza di errori e l’assoluta correttezza delle informazioni divulgate né che le informazioni o i dati risultino aggiornati. In qualità di affiliato Amazon, vitadacani.info può ricevere un modico compenso da Amazon, per gli eventuali acquisti idonei generati dai link presenti in questo articolo.

NEWS RECENTI

Torna in alto