Spazzolare il cane

Il cane è spesso parte integrante della nostra famiglia. Spazzolarlo diventa assolutamente necessario non solo per eliminare lo sporco, eventuali parassiti, peli morti, ma anche per favorire l’apporto di sangue all’epidermide e migliorare quindi la crescita di un pelo sano e più lucido. Non dobbiamo dimenticare che spazzolare regolarmente il cane serve a stabilire un rapporto più intimo con lui ed è un buon esercizio per abituarlo ad essere maneggiato per un controllo completo: orecchie, bocca, occhi, pelo, zampe, coda. Inizialmente dovrete spazzolare il cane ogni giorno, anche se si tratta di una razza a pelo corto. Premiate con dei bocconcini qualsiasi risposta positiva ed accettazione. Prima di iniziare ad usare la spazzola, parlategli ed accarezzatelo fino a che non si rilassa per poi iniziare la spazzolatura energica utilizzando utensili adatti ai cani. Oltre alla spazzola è bene usare anche il pettine, anzi è meglio iniziare con questo partendo dalla testa e proseguendo per tutto il corpo, la coda e le zampe. Prestate particolare attenzione al pelo irto del collo, specialmente in alcune razze come i Labrador. Una volta che avrete completato il mantello, passate alla spazzola per rimuovere il pelo in eccesso. Se avete un cane a pelo lungo cercate di spazzolare anche il sottopelo, facendo attenzione a rimuovere il pelo morto. Questa operazione vi permetterà di verificare lo stato di salute della pelle e scoprire l’eventuale presenza di parassiti o di infezioni.